Il furto da H&M e poi le botte: denunciate a 17 e 20 anni

Padova, le giovani sono state fermate sabato pomeriggio in piazzetta Garzeria, all’uscita dal negozio in centro. Per riuscire a farsi largo e fuggire hanno picchiato gli addetti all’anti taccheggio

Rubano vestiti da H&M, vengono scoperte e poi picchiano gli addetti alla vigilanza per provare a scappare. Ragazzine terribili, una di vent’anni e l’altra di diciassette.

il fENOMENO


Sabato pomeriggio, più o meno sulle 18. Due ragazze entrano nel negozio di piazzetta Garzeria e iniziano a girare tra gli scaffali. Gli addetti all’anti taccheggio ormai le riconoscono a distanza, visto che il fenomeno dei furtarelli commessi da giovani clienti è diffuso e frequente.

IL FURTO

Quindi seguono con lo sguardo i movimenti delle due amiche e le vedono mentre nascondono alcuni capi d’abbigliamento nelle borsette. Le fermano all’uscita, controllano e scoprono che il valore della merce rubata ammonta a 170 euro. Quindi telefonano ai carabinieri. A quel punto c’è la reazione inattesa delle due, che invece di cospargersi il capo di cenere se la prendono con gli addetti all’anti taccheggio.

la reazione

Sferrano calci e pugni per aprirsi un varco e uscire dal negozio prima dell’arrivo della pattuglia. Finisce con una colluttazione piuttosto violenta. La polizia le ferma entrambe: sono una ventenne di origini marocchine e una diciassettenne di Pianiga Mellaredo (Venezia).

DENUNCIATE

Entrambe vengono denunciate per il reato di rapina, proprio in virtù della violenza fatta nei confronti della vigilanza.

Ora dovranno risponderne davanti all’autorità giudiziaria. La refurtiva è stata restituita al negozio. —

E.FER.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi