Contenuto riservato agli abbonati

Fontaniva. Sfregiata la statua del Beato. Scatta la caccia ai vandali

Imbrattato con la vernice nera il volto della scultura. Ferita la comunità legata allo storico capitello, il Comune ha sporto denuncia

FONTANIVA. I vandali prendono di mira la statua del Beato Bertrando a Fontaniva e ne sfregiano il volto con uno spray nero, dura denuncia del Comune: «Gesto inqualificabile». Ad accorgersi del blitz, consumatosi mercoledì notte, è stato un residente. «Mio figlio Stefano», racconta Antonio Pavan, 75 anni, che da metà degli anni ’80 si prende cura della statua e ne conosce tutta la storia, «stava andando al lavoro. Si è fermato per un breve saluto alla statua ed ha visto che il volto era tutto colorato di nero» . Ieri è stata informata l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Edoardo Pitton, il parroco e i carabinieri: il Comune sporgerà una denuncia.

L’atto vandalico ferisce la comunità, molto legata al capitello: «La statua è stata costruita dopo la Seconda guerra mondiale in una stalla di quella che ora è via Chiesa e poi portata qui, in via del Beato, che al tempo era via Picchiata perché da qui gli aerei scendevano in picchiata per andare a bombardare il ponte sul Brenta. Avevo due anni quando ci fu l’inaugurazione», continua Pavan, «e conservo le foto in bianco e nero, c’era tanta gente, a piedi e con le biciclette. Per anni abbiamo organizzato una grande festa qui. C’è un gruppo di donne della contrada che mette sempre fiori freschi e tiene pulito il luogo, martedì prossimo avremo la messa dell’anno, purtroppo per il virus non abbiamo potuto ritrovarci per il tradizionale rosario del mese di maggio». Il volto va pulito e ritinteggiato: «Speriamo di fare in tempo per martedì. Non era mai successo nulla di simile, solo una volta – vent’anni fa – ci trovammo la statua inspiegabilmente in mezzo alla strada», conclude. «Invitiamo chiunque avesse informazioni a contattare le forze dell’ordine o l’amministrazione», l’appello del sindaco.

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi