In Fiera con artisti e ospiti poi i luoghi dell’Urbs Picta

Il presidente della Repubblica invitato dal sindaco Giordani nei siti della candidatura Unesco e potrebbe poi andare anche alla Basilica del Santo

L’appuntamento è domattina alle 9 in Fiera, al padiglione 8. In programma c’è «Ricuciamo insieme l’Italia», l’evento di apertura dell’anno in cui Padova è Capitale europea del volontariato. Alla presenza del capo dello Stato, la mattinata sarà condotta dall’attrice Lella Costa e da Riccardo Bonacina, fondatore di Vita non profit. Sono attese le performance di Andrea Pennacchi, Tiziana di Masi, Luca Bassanese, Lorenzo Baglioni, Ottavo Giorno, Tappeto di Iqbal, Coro Tre Pini e orchestra “I Polli(ci)ni”. E poi ci saranno gli interventi del mondo della cultura e della solidarietà con: Gherardo Colombo, Linda Laura Sabbadini, Claudia Fiaschi, Stefano Tabò, Manuela Lanzarin, Cristina Piva, Domenico De Maio, Paolo Gubitta, Paola Severini Melograni, Anna Fasano, don Dante Carraro e altri.

La visita del presidente della Repubblica però non avrà termine solo con l’omaggio al mondo del volontariato. Il sindaco Sergio Giordani ha invitato Mattarella a visitare anche i luoghi dell’Urbs Picta, cioè la candidatura del ciclo di affreschi trecenteschi a “patrimonio dell’umanità” Unesco. Anche se il programma non è ancora definitivo, il capo dello Stato potrebbe visitare nel corso della giornata la Cappella degli Scrovegni, con il capolavoro di Giotto, e il Palazzo della Ragione, nella sede municipale. Quindi anche la Basilica del Santo, dove il presidente potrebbe intrattenersi in forma strettamente personale, per tributare anche un omaggio a padre Placido Cortese, il francescano direttore del “Messaggero di Sant’Antonio” che nell’ottobre 1944 venne rapito dalla Gestapo portato a Trieste e lì ucciso. Mattarella nel giugno 2017 gli conferì la medaglia d’oro al merito civile. —


Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi