Severi, video hard nelle chat degli studenti. La preside scrive a tutti i genitori: vigilate

Padova. Filmati pedopornografici nei telefonini dei ragazzi, arrivano in classe anche i carabinieri. Il provveditore: fenomeno diffuso