Globalproject oscurata in rete «È stata l’intelligence turca»

Non più visibili le pagine Facebook dell’antagonismo padovano «Abbiamo 30 mila seguaci, è una censura che viola la libertà di stampa»