All’onlus Agevolando il premio intitolato ad Angelo Ferro

L’associazione bolognese sostiene i giovani senza famiglia Bazoli: in democrazia il dovere fondamentale di solidarietà 

PADOVA. È l’associazione Agevolando la vincitrice della terza edizione del Premio Angelo Ferro per l’innovazione nell’economia sociale, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dalla Fondazione Emanuela Zancan onlus, con il contributo di Intesa Sanpaolo. L’associazione Agevolando, bolognese, nasce da un gruppo di giovani che hanno vissuto un’esperienza di accoglienza fuori famiglia (in comunità, affido, casa-famiglia) e che hanno voluto mettersi insieme per aiutare altri giovani. A 18 anni questi ragazzi escono dai percorsi di tutela perché maggiorenni: si ritrovano soli e non ancora autonomi dal punto di vista lavorativo e abitativo. L’associazione li sostiene con case a canone agevolato, lavoro in imprese inclusive, formazione professionale e completamento degli studi. Nella giuria Giovanni Bazoli, Andrea Cavagnis, Giuseppe De Rita, Maurizio Ferrera, Elena Granaglia, Marco Morganti, Gilberto Muraro, Ilde Rizzo, Stefano Zamagni e Carlo Borgomeo.

A consegnare il premio di 20 mila euro, il presidente emerito di Intesa Sanpaolo Giovanni Bazoli. «Secondo autorevoli tesi» ha detto Bazoli, «lo stato sociale potrebbe in qualche modo supplire la solidarietà spontanea. Io credo, invece, che la democrazia si regga solo se accanto ai diritti fondamentali esistono doveri fondamentali di solidarietà, in capo ai cittadini. Iniziative come quelle oggi illustrate sono esempio del senso di solidarietà avvertito dai singoli. E infondono fiducia e speranza in un momento in cui sembrano prevalere motivi di grandissima preoccupazione non solo per lo stato dell’economia, ma della democrazia».


Amplissima, quest’anno, la partecipazione al bando, che ha ricevuto 187 candidature da tutta Italia. Nella rosa dei finalisti altre quattro onlus: Carità San Zeno (solidarietà alimentare), Cantiere della Provvidenza - Società Persona Ambiente (laboratorio artigianale con carta riciclata), Contatto Cooperativa Sociale (attività produttive con pazienti psichiatrici e persone con disabilità), Gengle onlus (sostegno ai genitori single). Presenti alla premiazione ieri al San Gaetano anche il sindaco Sergio Giordani e il presidente della Fondazione Cariparo Gilberto Muraro. —

Silvia Quaranta
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Degrado a Padova, il barista Facco: «Situazione tesa, minacciati da ubriachi e spacciatori»

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi