Gattini uccisi C’è una taglia di 500 euro sui colpevoli

BRUGINE. Taglia di 500 euro a chi fornirà informazioni utili a identificare chi ha lanciato dall’auto in corsa 2 gatti di pochi mesi condannandoli a morte. È la somma messa a disposizione dagli attivisti di Centopercentoanimalisti. I fatti risalgono a giovedì. Una donna, in via Caldeveggio, in prossimità di via Ungaretti, ha visto un Suv scuro su cui viaggiavano più persone abbassare il finestrino e gettare sull’asfalto i gattini. L’automobilista, che si è fermata a prestare soccorso ai cuccioli per i quali non c’è stato nulla da fare, non è riuscita ad annotare la targa dell’auto ma ha fornito informazioni che potrebbero aiutare a identificare i colpevoli.

Ieri sera sono intanto stati visionati i filmati delle telecamere dì videosorveglianza che hanno ricostruito la probabile sequenza delle auto che a quell’ora sono passate per quella strada. I video mostrano un Suv grigio immettersi in via Caldeveggio, seguito a poca distanza da altre due auto, così come aveva riferito la testimone. Le targhe delle auto, come troppo spesso accade, non sono riconoscibili. Il materiale video verrà adesso consegnato alle forze dell’ordine per le indagini del caso. Il sindaco Michele Giraldo dichiara di voler andare fino in fondo alla questione e assicura la massima collaborazione perché si riesca a risalire agli autori di questo gesto vigliacco. —


Martina Maniero

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi