Radio, il gruppo Company compra Radiopadova e punta al digitale

Mauro Tonello

Anacleto Comin e Mauro Tonello allargano la forza comunicativa di una società leader nel Veneto: "Investiamo nel nostro futuro"

PADOVA. "Dobbiamo guardare al futuro, all'evoluzione della radiofonia e alla necessità di sempre nuovi investimenti". Anacleto Comin e Mauro Tonello, proprietari di Company Group, il più importante polo radio del Veneto, hanno acquistato il 100 per cento della storica radio Padova.

L’operazione si è concretizzata con la vendita societaria del 50% di Radio Padova, prima posseduta da Alberto Mazzocco, agli altri due proprietari dell’altra metà della quota, ovvero Anacleto Comin e Mauro Tonello. Sphera Holding raggruppa sei emittenti leader per ascolti nel Triveneto: Radio Company, Radio 80, Radio Padova, Easy Network, Radio Company Easy e Radio Valbelluna.

Padova, l'emittente Radio Company compie trent'anni

"Radio Padova è un polo radiofonico importante sul quale vogliamo puntare nel nostro stile, guardando sempre al futuro", spiega Anacleto Comin. "Questo vuol dire, per esempio, che così come abbiamo messo in piedi la Company Tv, potrà esserci una Tv di radio Padova. E vuol dire anche che tutta la nuova tecnologia che abbiamo portato con successo a Company, la porteremo anche a radio Padova: dalle App alle nuove frontiere della digitalizzazione. Perchè in questo settore non ti puoi fermare, le novità si susseguono, siamo in una fase storica decisiva, e il gruppo Company non intende rimanere indietro. In questo senso", aggiunge l'amministratore delegato, "vogliamo allargare la nostra famiglia con l'ingresso di giovani".

Anacleto Comin

Devis e Mattia Comin, figli di Anacleto, sono già operativi in ruoli strategici del gruppo radiofonico: il settore commerciale e amministrativo sono strategici tanto quanto quello artistico e tecnico. Spiega Devis Comin: "La radio si sta sviluppando con una tecnologia che cambierà il modo di ascoltarla. Ci saranno nuovi metodi di utilizzo, di programmazione, e anche il pubblico sarà diverso. Noi dobbiamo monitorare ogni cambiamento per cavalcarlo con la flessibilità necessaria".

Mauro Tonello, direttore artistico del gruppo, non nasconde la necessità di mettere un po' di ordine nella programmazione di tutte le emittenti: "Di fronte ad un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo, le nostre scelte musicali mirano a soddisfare diversi pubblici, e oltre alla musica lavoriamo anche nell'area talk, affinchè gli ascoltatori possano intervenire, interagire, sentirsi parte della nostra famiglia raccontandosi." E aggiunge: "La nostra forza continuerà ad essere quella di stare in mezzo agli ascoltatori, con le nostre feste, i nostri Capodanni e la nostra presenza ad avvenimenti regionali che sentiamo in sintonia con noi".

 

 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi