Sospetta morte bianca al vaglio di specialisti

ALBIGNASEGOSaranno gli esami di laboratorio a stabilire con precisione le cause della morte del piccolo Davide Zheng Bovo, nato il 20 maggio scorso e trovato senza vita il 7 ottobre dentro la sua...

ALBIGNASEGO

Saranno gli esami di laboratorio a stabilire con precisione le cause della morte del piccolo Davide Zheng Bovo, nato il 20 maggio scorso e trovato senza vita il 7 ottobre dentro la sua culla dai genitori gestori del Kaos Cafè di Albignasego. L’esame è stato svolto dal dottor Giovanni Cecchetto: entro alcune settimane l’esito. Si ipotizza una “morte bianca”, sindrome da morte improvvisa del lattante (ovvero Sids acronimo di Sudden infant death syndrome) che può essere anche determinata da cause elettrice del muscolo cardiaco. Il caso è al vaglio del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, in particolare dell’Unità operativa complessa di patologia cardiovascolare che comprende il Centro di riferimento regionale sulle morti bianche. Centro affidato alla direzione della professoressa Cristina Basso, ordinario di Anatomia Patologice. Le morti bianche, dette anche morti in culla, riguarda i decessi improvvisi del neonato tra 0 e 12 mesi. La Sids è più frequente tra i due e i quattro mesi e dei bambini che muoiono circa il 60% sono maschietti.


CRI.GEN.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi