Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Incidente sulla pista grave pilota sedicenne del motoclub Vigonza

Trasferito all’ospedale di Vicenza e sottoposto a Tac Ore d’angoscia per la famiglia e i compagni di scuderia

VIGONZA

Un sedicenne appartenente al moto club Vigonza Motor Sport è rimasto gravemente ferito domenica mentre partecipava al Trofeo Interclub Motocross 2018 sulla pista di Fara Vicentino, in località Prà Fontana. Il giovane, che abita nel Trevigiano, è tuttora ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza in prognosi riservata.



Nella rovinosa caduta ha battuto violentemente la testa riportando un importante trauma cranico nonostante indossasse il casco e tutte le protezioni regolamentari ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VIGONZA

Un sedicenne appartenente al moto club Vigonza Motor Sport è rimasto gravemente ferito domenica mentre partecipava al Trofeo Interclub Motocross 2018 sulla pista di Fara Vicentino, in località Prà Fontana. Il giovane, che abita nel Trevigiano, è tuttora ricoverato all’ospedale San Bortolo di Vicenza in prognosi riservata.



Nella rovinosa caduta ha battuto violentemente la testa riportando un importante trauma cranico nonostante indossasse il casco e tutte le protezioni regolamentari richieste per queste gare. In apprensione il presidente del club, Sergio Stocco. «Il ragazzo è stato sottoposto a Tac e attendiamo l’esito, ci auguriamo tutti che si risolva al meglio. L’incidente è avvenuto durante la fase di partenza, dobbiamo capire cos’è successo. La dinamica precisa non la so, sembra si tratti di una caduta collettiva, si sono toccati e dunque sono coinvolti anche altri. Io ero là, ma ero molto lontano». Fra il pubblico, ad assistere alla gara, c’erano pure i genitori del sedicenne, che gareggiava sulla sua 125. Atterriti hanno assistito al grave incidente. In seguito alla caduta il giovane ha perso i sensi e si è davvero temuto il peggio. Immediato l'intervento dei sanitari in pista, che lo hanno rianimato e hanno chiamato anche il 118. Il sedicenne è stato preso in carico dallo staff medico del Suem ed elitrasportato all’ospedale vicentino, dov è stato accolto con la riserva della prognosi.



Al San Bortolo sono arrivati pure papà e mamma. «Stiamo seguendo l’evolversi del quadro clinico e ci teniamo in contatto con i genitori», dice Stocco, «la situazione non ci risulta così drammatica, le prime impressioni sono sempre le peggiori». Il mini centauro è iscritto da un anno al club vigontino ma pratica lo sport da circa dieci. «Non è un inesperto, nonostante la giovane età», assicura Stocco. «Il ragazzo arriva dal minicross ed è uno che va bene. Purtroppo durante le gare questi incidenti succedono e non bisogna allarmarsi. Il motocross non è e diverso da qualsiasi altro sport, anche se viene dipinto come rischioso. lo pratico da 40 anni, ci vuole passione e capacità». —