Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Buono pasto più caro costi extra al Comune

LIMENAAumenta il buono pasto, ma il Comune non lo farà pesare sulle famiglie. I genitori continueranno a pagare la stessa cifra. «La ditta Camst, che fornisce i pasti nelle nostre scuole, applicato...

LIMENA

Aumenta il buono pasto, ma il Comune non lo farà pesare sulle famiglie. I genitori continueranno a pagare la stessa cifra. «La ditta Camst, che fornisce i pasti nelle nostre scuole, applicato per l'inizio del prossimo anno scolastico l'adeguamento Istat», annuncia l’assessore all’Istruzione Stefano Tonazzo, «portando il costo del buono da 5,15 a 5,23 euro. Già lo scorso anno l'amministrazione comunale ha calmierato il prezzo, facendo pagare alle famiglie 5,10 euro. Costo che rimane inv ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

LIMENA

Aumenta il buono pasto, ma il Comune non lo farà pesare sulle famiglie. I genitori continueranno a pagare la stessa cifra. «La ditta Camst, che fornisce i pasti nelle nostre scuole, applicato per l'inizio del prossimo anno scolastico l'adeguamento Istat», annuncia l’assessore all’Istruzione Stefano Tonazzo, «portando il costo del buono da 5,15 a 5,23 euro. Già lo scorso anno l'amministrazione comunale ha calmierato il prezzo, facendo pagare alle famiglie 5,10 euro. Costo che rimane invariato anche per il prossimo anno grazie allo stanziamento di ulteriori fondi».

Usufruiscono della mensa la elementare Manzoni, a tempo pieno, e la materna Melograno. «Il Comune si accollerà una spesa di 7.500 euro», prosegue Tonazzo, «considerando che gli alunni sono circa 290 e i giorni di frequenza 200: questo significa che saranno erogati potenzialmente 58 mila pasti, per i quali il Comune pagherà la differenza, pari a 13 centesimi a buono». Confermati, inoltre, anche per quest’anno i due menu internazionali e il pagamento dei 2.500 pasti dei docenti. —

CRI.S.