Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Auto sospetta si aggira per le vie dei quartieri

piazzola sul brentaAuto sospetta fra Campo San Martino e Piazzola. È stata segnalata nei giorni scorsi alle forze dell’ordine e la notizia divulgata dal sindaco di Piazzola, Enrico Zin, sulla sua...

piazzola sul brenta

Auto sospetta fra Campo San Martino e Piazzola. È stata segnalata nei giorni scorsi alle forze dell’ordine e la notizia divulgata dal sindaco di Piazzola, Enrico Zin, sulla sua pagina Facebook.

Si tratta di una Bmw serie 1 grigio scuro, che è stata vista con quattro persone a bordo. Il sospetto è venuto dal momento che l’auto si è fermata vicino a un’abitazione, osservando bene la zona.

Un tizio è sceso a perlustrare e, mentre gli si avvicinava un cane, gli ha spruzzato cont ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

piazzola sul brenta

Auto sospetta fra Campo San Martino e Piazzola. È stata segnalata nei giorni scorsi alle forze dell’ordine e la notizia divulgata dal sindaco di Piazzola, Enrico Zin, sulla sua pagina Facebook.

Si tratta di una Bmw serie 1 grigio scuro, che è stata vista con quattro persone a bordo. Il sospetto è venuto dal momento che l’auto si è fermata vicino a un’abitazione, osservando bene la zona.

Un tizio è sceso a perlustrare e, mentre gli si avvicinava un cane, gli ha spruzzato contro qualcosa facendolo allontanare e zittire. «Mi è stato raccontato dal proprietario», riferisce il sindaco, «che lui stesso è uscito a chiedere cosa facessero lì, ma ha ottenuto risposte vaghe. Quando gli ha chiesto cosa avessero fatto al cane, è risalito in auto scappando. Ho quindi divulgato la notizia per mettere in guardia la gente, specie chi ha cani».

Le forze dell’ordine sono state allertate e stanno indagando. —

Paola Pilotto