Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Zorzo: «Il sindaco tace» Andretta: «Mi attacca con allarmismi inutili»

TOMBOLOCaso di West Nile a Tombolo, è botta e risposta tra il sindaco, Cristian Andretta, e il suo predecessore, Franco Zorzo.L'ex primo cittadino è andato nuovamente all'attacco: «Ho scoperto come...

TOMBOLO

Caso di West Nile a Tombolo, è botta e risposta tra il sindaco, Cristian Andretta, e il suo predecessore, Franco Zorzo.

L'ex primo cittadino è andato nuovamente all'attacco: «Ho scoperto come in questi giorni sembrerebbe esserci stato un caso di virus West Nile che ha colpito un cittadino del nostro Comune. Pur nel diritto alla privacy del cittadino a cui auguriamo una pronta guarigione, ci sarebbe piaciuto», contesta Zorzo, «che il sindaco Andretta ce lo avesse comunicato personalment ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TOMBOLO

Caso di West Nile a Tombolo, è botta e risposta tra il sindaco, Cristian Andretta, e il suo predecessore, Franco Zorzo.

L'ex primo cittadino è andato nuovamente all'attacco: «Ho scoperto come in questi giorni sembrerebbe esserci stato un caso di virus West Nile che ha colpito un cittadino del nostro Comune. Pur nel diritto alla privacy del cittadino a cui auguriamo una pronta guarigione, ci sarebbe piaciuto», contesta Zorzo, «che il sindaco Andretta ce lo avesse comunicato personalmente e avesse posto in essere tutti gli accorgimenti del caso partendo da una chiara e trasparente informazione, affiancata da una specifica ordinanza invece che scoprirlo oggi dagli atti di protocollo».

La replica di Andretta non si fa attendere: «Il consigliere Zorzo mi sembra abbia un concetto alquanto aleatorio di "privacy", in compenso ha un disperato bisogno di visibilità».

Nel merito, il sindaco osserva che «per quanto riguarda il caso West Nile nel nostro territorio, confermo che c’è un caso come del resto in altri comuni; il tema è complesso, e comunque i funzionari del comune stanno mettendo in atto tutte le prescrizioni che ci ha fornito l’Usl 6 Euganea, fermo restando che il nostro cittadino avrebbe potuto contrarre il virus in qualsiasi posto. Proprio per non creare inutili allarmismi, stiamo gestendo la cosa nella maniera più serena possibile», conclude il primo cittadino di Tombolo, «come del resto è auspicato dalla Regione Veneto». —

S.B.