Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

È morto Fulvio Miotti Panathlon in lutto Oggi l’addio in duomo

CITTADELLAIngegnere stimato e grande appassionato di sport. Si è spento a 75 anni Fulvio Miotti, uno dei «pilastri del Panathlon». Il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di sabato. Lascia...

CITTADELLA

Ingegnere stimato e grande appassionato di sport. Si è spento a 75 anni Fulvio Miotti, uno dei «pilastri del Panathlon». Il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di sabato. Lascia il figlio Antonio Marco, il fratello Agostino, le cugine Giuseppina e Luisella. Il funerale oggi alle 10 nel duomo; al termine della cerimonia il feretro proseguirà per la cremazione. I familiari hanno espresso il desiderio - richiesto da Fulvio - che eventuali donazioni vengano destinate all’asso ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CITTADELLA

Ingegnere stimato e grande appassionato di sport. Si è spento a 75 anni Fulvio Miotti, uno dei «pilastri del Panathlon». Il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di sabato. Lascia il figlio Antonio Marco, il fratello Agostino, le cugine Giuseppina e Luisella. Il funerale oggi alle 10 nel duomo; al termine della cerimonia il feretro proseguirà per la cremazione. I familiari hanno espresso il desiderio - richiesto da Fulvio - che eventuali donazioni vengano destinate all’associazione cittadellese Insieme per mano e all’Avo. A ricordarlo è Jonny Moletta, past president del Panathlon: «A Fulvio mi legava un affetto speciale: era stato lui a farmi da padrino al mio ingresso nel club. Un uomo intelligente, che si faceva in quattro, sempre in prima linea nell’organizzazione delle nostre attività. Anche se da qualche tempo, per motivi di salute, aveva chiesto un periodo di “aspettativa” dal Panathlon, ci teneva a essere comunque informato sulle iniziative. Ha ricoperto, per più di una volta, sia il ruolo di presidente che di segretario del club. Con lui se ne va un pezzo importante della nostra storia». —

S.B.