Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

West Nile, primo contagio a Piove di Sacco

Colpito un anziano che vive in via Moro, già  dimesso dall’ospedale. Il sindaco: «Nuovi interventi su scuole, parchi e cimiteri» 

PIOVE DI SACCO. Primo caso di contagio in città da West Nile, virus trasmesso dalla zanzara Culex Pipiens. A contrarla, nei giorni scorsi, è stato un ultrasettantenne residente in via Moro che è già stato dimesso dall’ospedale Immacolata Concezione. Del caso si parlava ufficiosamente, specie nei social, già da alcuni giorni ma la comunicazione ufficiale da parte dell’Usl 6 è arrivata solo ieri pomeriggio.

la disinfestazione. Il Comune, secondo i protocolli di emergenza previsti dalla Regione ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO. Primo caso di contagio in città da West Nile, virus trasmesso dalla zanzara Culex Pipiens. A contrarla, nei giorni scorsi, è stato un ultrasettantenne residente in via Moro che è già stato dimesso dall’ospedale Immacolata Concezione. Del caso si parlava ufficiosamente, specie nei social, già da alcuni giorni ma la comunicazione ufficiale da parte dell’Usl 6 è arrivata solo ieri pomeriggio.

la disinfestazione. Il Comune, secondo i protocolli di emergenza previsti dalla Regione di concerto con l’Usl Euganea, ha subito predisposto l’ordinanza per la disinfestazione straordinaria che sarà eseguita già questa sera a partire dalle 23.30.

L’area di intervento (i volontari della protezione civile stanno già avvertendo i 130 civici interessati) riguarderà tutta la zona vicina all’abitazione di via Moro per un raggio di 200 metri. A stretto giro è previsto anche un intervento larvicida straordinario nel raggio di 500 metri dall’abitazione del contagio.

le polemiche. L’episodio è diventato pretesto di polemica politica. Alla Lega, che con un consigliere comunale aveva anticipato sui social il contagio qualche giorno fa, non è parso vero di smentire il post di martedì sera del sindaco Gianella che diceva: «Oggi in Regione si è tenuta una riunione e sono stati individuati i 75 Comuni oggetto di interventi urgenti di disinfestazione. Piove non è ricompreso». Puntare il dito contro l’amministrazione è stato inevitabile e scontato.

«Vergognoso» commenta a sua volta il sindaco «speculare su queste cose. I Comuni hanno l’obbligo di attivarsi solo dopo la comunicazione scritta dell’Usl, che nel nostro caso è arrivata ieri alle 14. Dopo mezz’ora è stata predisposta l’ordinanza».

la prevenzione. «I trattamenti sono partiti a maggio» sottolinea Gianella, «con i larvicidi e fino alla scorsa settimana ci sono stati interventi adulticidi. Sono in programma nuovi interventi su scuole, cimiteri, parchi e giardini pubblici e impianti sportivi». —

Alessandro Cesarato .