Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

È boom di maltrattamenti in famiglia 94 casi da gennaio, più di due al giorno

il dossierC’è chi sfoga ansie e frustrazioni sulla madre anziana, chi sulla moglie che non ha il coraggio di ribellarsi o sulla figlia ancora minore. L’inferno tra le mura domestiche è un fenomeno in...

il dossier

C’è chi sfoga ansie e frustrazioni sulla madre anziana, chi sulla moglie che non ha il coraggio di ribellarsi o sulla figlia ancora minore. L’inferno tra le mura domestiche è un fenomeno in preoccupante crescita, come dimostrano i dati dei carabinieri riferiti a questi primi otto mesi dell’anno. Mentre nel 2017 i casi erano 78, oggi siamo già a quota 94. Più di due al giorno.

i numeri in provincia

Il maggior numero di reati in ambito familiare sono stati registrati a Padova città (35 ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

il dossier

C’è chi sfoga ansie e frustrazioni sulla madre anziana, chi sulla moglie che non ha il coraggio di ribellarsi o sulla figlia ancora minore. L’inferno tra le mura domestiche è un fenomeno in preoccupante crescita, come dimostrano i dati dei carabinieri riferiti a questi primi otto mesi dell’anno. Mentre nel 2017 i casi erano 78, oggi siamo già a quota 94. Più di due al giorno.

i numeri in provincia

Il maggior numero di reati in ambito familiare sono stati registrati a Padova città (35 episodi nel 2017 e 36 nel 2018), sicuramente anche per via della popolazione più numerosa rispetto ad altre zone della provincia. Al secondo posto di questa triste classifica c’è il territorio coperto dalla Compagnia di Abano (tutti i Comuni della zona termale più una fetta di Bassa padovana): 27 denunce in otto mesi. A seguire l’Alta padovana con la Compagnia di Cittadella, dove è stato registrato l’incremento più significativo: 9 episodi nel 2017 e 25 nel 2018. Dalla Compagnia di Este 4 casi e da quella di Piove solo 2.

più italiani che stranieri

È stato inoltre riscontrato come il maggior numero di episodi riguardi persone di nazionalità italiana (48 nel 2017 e 55 nel 2018) rispetto agli stranieri (30 nel 2017 e 39 nel 2018).Un dato che si inverte solo nella città di Padova (19 stranieri e 17 italiani). La fascia media di età si colloca tra i 35 e i 55 anni.

Per quanto riguarda l’attività di polizia giudiziaria, 13 sono stati gli arresti eseguiti nel 2017 e 21 nel 2018. «Abbiamo notato un aumento anche per quel che riguarda le denunce: 65 nel 2017 e 73 nel 2018» fanno presente al comando provinciale dei carabinieri.

i provvedimenti

I provvedimenti che vengono adottati in situazioni di conflitto insanabile comprendono l’allontanamento dall’abitazione e il divieto di avvicinamento alla persona maltrattata. Durante quest’anno sono già 25 i provvedimenti adottati.

le indagini

Nella sede del comando provinciale di Padova è stata allestita una sala di audizione protetta con la collaborazione dell’associazione “Soroptimist”, nell’ambito del progetto “Una stanza per sé”. Il locale è a disposizione dei consulenti giudiziari e di tutte le persone che si ritengono vittima di qualsiasi forma di violenza.

i casi più recenti

Il 26 luglio scorso i carabinieri di Carmignano di Brenta hanno arrestato un uomo di 50 anni responsabile di maltrattamenti nei confronti della compagna e della figlia diciassettenne della donna.

Sempre a Carmignano, sempre lo scorso mese di luglio, è stata addirittura una donna di 65 anni a finire agli arresti per i maltrattamenti nei confronti della madre novantenne ricoverata in ospedale con prognosi di 30 giorni.

L’11 agosto, invece, è stata messa la parola fine alle vessazioni subite da una donna sposata con un quarantottenne romeno. In seguito all’ennesimo litigio le ha procurato lesioni alle braccia e a collo. —

E.FER.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI