Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ora è tolleranza zero verso chi brucia rifiuti

CANDIANATolleranza zero verso chi brucia plastica o altri rifiuti, una pratica illegale, purtroppo ancora diffusa. Il sindaco Chiara Brazzo conferma che ad ogni segnalazione seguirà una denuncia ai...

CANDIANA

Tolleranza zero verso chi brucia plastica o altri rifiuti, una pratica illegale, purtroppo ancora diffusa. Il sindaco Chiara Brazzo conferma che ad ogni segnalazione seguirà una denuncia ai carabinieri e invita i residenti a collaborare per debellare il fenomeno.

«Ultimamente riceviamo numerose segnalazioni su persone», spiega la Brazzo, «che di sera o alle prime ore del mattino si mettono a bruciare plastica, convinti forse che a quelle ore nessuno se ne accorga. A queste segnalazio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CANDIANA

Tolleranza zero verso chi brucia plastica o altri rifiuti, una pratica illegale, purtroppo ancora diffusa. Il sindaco Chiara Brazzo conferma che ad ogni segnalazione seguirà una denuncia ai carabinieri e invita i residenti a collaborare per debellare il fenomeno.

«Ultimamente riceviamo numerose segnalazioni su persone», spiega la Brazzo, «che di sera o alle prime ore del mattino si mettono a bruciare plastica, convinti forse che a quelle ore nessuno se ne accorga. A queste segnalazioni finora abbiamo dato seguito chiedendo ai carabinieri di far passare la pattuglia oppure recandoci sul posto, come ha fatto finora il vice sindaco con delega alla sicurezza Luca Manfrin. Poiché queste azioni non sono state sufficienti, d’ora in poi adotteranno misure più drastiche. Invito quindi i cittadini di Candiana a collaborare, inviando a me o agli assessori una segnalazione tramite messanger o whatsapp o sms, indicando le generalità di chi brucia o il luogo in cui avviene il fatto. La segnalazione resterà rigorosamente anonima, ma ci darà modo di mandare una pattuglia di vigili a controllare e procedere con gli accertamenti del caso. I controlli possono essere eseguiti durante e anche dopo l’episodio: il reato per chi brucia plastica e simili prevede sia una importante sanzione amministrativa che una denuncia penale». —

Nicola Stievano