Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il tabaccaio che uccise un rapinatore chiude e cambia vita

Correzzola, Birolo molla l'edicola e si dedica ai campi. Nel 2012 il dramma: l'accusa, il processo, infine l'assoluzione

CORREZZOLA. Franco Birolo ha chiuso bottega. Ultima giornata di lavoro per il tabaccaio di Civè assolto definitivamente nei mesi scorsi, dopo un lungo calvario giudiziario, dall’accusa di eccesso di legittima difesa.

Birolo, tabaccaio uccise ladro: "Serve nuova legge sulla difesa"

Nell’aprile del 2012 uccise con un colpo di pistola uno dei quattro rapinatori che di notte assaltarono il suo negozio. Una sc ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CORREZZOLA. Franco Birolo ha chiuso bottega. Ultima giornata di lavoro per il tabaccaio di Civè assolto definitivamente nei mesi scorsi, dopo un lungo calvario giudiziario, dall’accusa di eccesso di legittima difesa.

Birolo, tabaccaio uccise ladro: "Serve nuova legge sulla difesa"

Nell’aprile del 2012 uccise con un colpo di pistola uno dei quattro rapinatori che di notte assaltarono il suo negozio. Una scelta di vita: ora si dedicherà alla famiglia e a recuperare la serenità perduta. Si dedicherà ai campi, aiutando il padre nella piccola azienda agricola di famiglia. In tanti sono passati nell’edicola tabaccheria a salutarlo e a ringraziarlo per questi vent’anni di presenza e servizio.