Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pronto soccorso è la Croce Verde a dare infermieri al turno di notte

Convenzione per garantire il servizio d’emergenza nel periodo estivo nonostante l’insufficienza numerica del personale

PIOVE DI SACCO

Infermieri in ferie, ambulanze senza personale. Per quasi tre mesi sarà la Croce Verde di Padova a garantire, con proprie risorse umane, il mantenimento del servizio di urgenza ed emergenza medica Suem 118 negli orari notturni.

Pare non esserci pace per l’ospedale “Immacolata Concezione”. La criticità in questione era stata evidenziata a fine giugno dal direttore del Pronto soccorso, che aveva chiesto all’Usl 6 Euganea di disporre di un servizio integrativo connesso all’attività ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO

Infermieri in ferie, ambulanze senza personale. Per quasi tre mesi sarà la Croce Verde di Padova a garantire, con proprie risorse umane, il mantenimento del servizio di urgenza ed emergenza medica Suem 118 negli orari notturni.

Pare non esserci pace per l’ospedale “Immacolata Concezione”. La criticità in questione era stata evidenziata a fine giugno dal direttore del Pronto soccorso, che aveva chiesto all’Usl 6 Euganea di disporre di un servizio integrativo connesso all’attività di urgenza ed emergenza per il periodo estivo, in previsione di una dotazione di personale infermieristico, vista la turnazione delle ferie, insufficiente a garantire i livelli assistenziali minimi.

L’Usl 6, non potendo nel breve periodo assumere personale, si è affidata alla Pia Opera Croce Verde, che a Piove gestisce già il servizio di trasporto di emergenza e urgenza, con la messa a disposizione di due ambulanze con autista. Ambulanze nelle quali però serve anche un infermiere che, di norma, è fornito dal Pronto soccorso.

In base alla nuova convenzione, che avrà una durata di ottanta giorni (sino alla fine di ottobre) la Croce Verde fornirà propri infermieri per l’assistenza in ambulanza per dieci ore al giorno, nello specifico per coprire la fascia serale e notturna che va dalle 21 alle 7 del giorno successivo.

Il servizio è quindi garantito ma è evidente che per il presidio piovese, in termini generali, la questione del personale, medico e infermieristico, sta diventando una coperta sempre più corta.

«Credo ci sia il bisogno» commenta il sindaco Davide Gianella «di prendere in mano il presidio nella sua interezza, assicurando il personale per garantire in modo pieno ciò che è stato programmato nelle schede ospedaliere».

Alessandro Cesarato