Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Quale futuro sportivo? Allarme in Comune per la fusione con Rovigo

BOARA PISANINiente più calcio in paese? Il gruppo di minoranza “Ripartiamo insieme per Boara” è preoccupato per le vicende della storica società locale che in queste settimane è stata impegnata nella...

BOARA PISANI

Niente più calcio in paese? Il gruppo di minoranza “Ripartiamo insieme per Boara” è preoccupato per le vicende della storica società locale che in queste settimane è stata impegnata nella fusione con l’Asd Rovigo, che sta cercando un rilancio dopo la decadenza degli ultimi anni.

«Tutta la vicenda» hanno scritto in un’interpellanza rivolta al sindaco Luca Pescarin i consiglieri Tiziano Veronese, Egle Boato e Marcello Cezza «è stata guidata dall’amministrazione rodigina mentre la no ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOARA PISANI

Niente più calcio in paese? Il gruppo di minoranza “Ripartiamo insieme per Boara” è preoccupato per le vicende della storica società locale che in queste settimane è stata impegnata nella fusione con l’Asd Rovigo, che sta cercando un rilancio dopo la decadenza degli ultimi anni.

«Tutta la vicenda» hanno scritto in un’interpellanza rivolta al sindaco Luca Pescarin i consiglieri Tiziano Veronese, Egle Boato e Marcello Cezza «è stata guidata dall’amministrazione rodigina mentre la nostra non ci risulta essere mai stata coinvolta. La nostra polisportiva è una risorsa dell’intera comunità e nel corso degli anni ha ricevuto notevoli contributi economici. Il Comune ha dato in concessione l’uso delle strutture sportive per finalità sociali e ora pare che il titolo sportivo sia stato ceduto invece a titolo oneroso. Chiediamo alla nostra amministrazione di chiarire la vicenda, che intenzioni abbia rispetto a un evento così dannoso per la comunità che si troverà a non avere più quello che è stato costruito in anni di sacrifici e come si porrà, anche da un punto di vista politico, nei confronti di quella rodigina regista dell’operazione».

«Ho chiesto» dice il sindaco Pescarin «al presidente Giuseppe Calabria una relazione scritta. Sicuramente guarderemo con attenzione la cosa e prenderemo delle decisioni dopo aver avuto piena conoscenza dei fatti. Sono fiducioso che possa comunque trattarsi di un arricchimento sportivo per entrambi i Comuni».

A chiarire la faccenda è stato però lo stesso Calabria. «Il campo di Boara Pisani» ha detto il presidente «non sarà chiuso ma utilizzato comunque per le partite di alcune squadre del settore giovanile di Rovigo. L’impianto di calcio, il materiale tecnico e sportivo è e resterà a Boara Pisani qualora dovessero sorgere nuove realtà calcistiche. Ho l’impressione di una polemica che non ha solo lo scopo di gettare discredito sull’amministrazione comunale che invece è sempre stata vicina alla polisportiva».

Alessandro Cesarato