Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Controllori “scaduti” in campo la Provincia

Scende in campo anche la Provincia per cercare di salvare i posti di lavoro dei 19 controllori di BusItalia il cui contratto a tempo determinato è scaduto lo scorso 4 agosto. «Visto che le normative...

Scende in campo anche la Provincia per cercare di salvare i posti di lavoro dei 19 controllori di BusItalia il cui contratto a tempo determinato è scaduto lo scorso 4 agosto. «Visto che le normative vigenti me lo consentono, ho intenzione di convocare un tavolo istituzionale per discutere della situazione», osserva Elisa Venturini, ex sindaco di Casalserugo e attuale consigliere delegato per i trasporti della Provincia. «Chiamerò sia i sindacati che i rappresentanti di BusItalia. Certo, l’az ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Scende in campo anche la Provincia per cercare di salvare i posti di lavoro dei 19 controllori di BusItalia il cui contratto a tempo determinato è scaduto lo scorso 4 agosto. «Visto che le normative vigenti me lo consentono, ho intenzione di convocare un tavolo istituzionale per discutere della situazione», osserva Elisa Venturini, ex sindaco di Casalserugo e attuale consigliere delegato per i trasporti della Provincia. «Chiamerò sia i sindacati che i rappresentanti di BusItalia. Certo, l’azienda è autonoma ma è compito delle istituzioni tutelare i 19 lavoratori che hanno perso il posto».

Nel frattempo il servizio della verifica dei biglietti e degli abbonamenti a bordo del tram e dei bus viene effettuato dagli stessi dipendenti a tempo indeterminato, tra cui alcuni inidonei alla guida. Al momento però i controllori rimasti sono solo otto e naturalmente non possono svolgere lo stesso tipo di controllo che veniva portato avanti dai 19 precari sino al 4 agosto scorso. —

F.PAD.