Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Gli autisti di bus privati rinnovano il contratto

Rinnovato il contratto nazionale dei lavoratori delle aziende private di noleggio bus con conducente, firmato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e dalla controparte Anav. In tutta Italia il rinnovo...

Rinnovato il contratto nazionale dei lavoratori delle aziende private di noleggio bus con conducente, firmato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e dalla controparte Anav. In tutta Italia il rinnovo contrattuale riguarda 5.000 piccole aziende, mentre gli autisti interessati nella provincia di Padova sono 300. Tra le aziende padovane coinvolte nel rinnovo ci sono anche i fratelli Rigato di Padova-Camin, Michielotto, Pattaro di Campodarsego, Zanetti Turismo di Piove di Sacco e Padula di Ponte San ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Rinnovato il contratto nazionale dei lavoratori delle aziende private di noleggio bus con conducente, firmato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e dalla controparte Anav. In tutta Italia il rinnovo contrattuale riguarda 5.000 piccole aziende, mentre gli autisti interessati nella provincia di Padova sono 300. Tra le aziende padovane coinvolte nel rinnovo ci sono anche i fratelli Rigato di Padova-Camin, Michielotto, Pattaro di Campodarsego, Zanetti Turismo di Piove di Sacco e Padula di Ponte San Nicolò. Rigato lavora in sub-appalto anche con BusItalia Veneto e con TrenItalia.

Parte economica. Aumento medio di 102 euro, riparametrati al livello C/2, di cui 40 saranno erogati con la busta paga di agosto e gli altri 62, in due tranche: a luglio 2019 e settembre 2020. Il nuovo contratto scadrà il 31 dicembre 2020. Agli autisti delle aziende private sarà erogata anche un’una tantum di 1340 euro, suddivisi in quattro tranche di 240 a fine agosto e di 366 euro moltiplicati per tre, che saranno messi in busta paga ad ottobre 2018, a febbraio e a maggio 2019.

Per quanto riguarda la parte normativa, più risorse per l’assistenza sanitaria integrativa e per la previdenza complementare all’interno del fondo Priamo, specifico per gli autoferrotranvieri. Sodisfatti i rappresentanti di Cgil, Cisl ed Uil. «È stata una fatica portare a casa il rinnovo del contratto nazionale, ma i risultati sono positivi» osserva Sandro Lollo, autista di BusItalia ed esponente della segreteria di Fit-Cisl. —