Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Segnalati altri casi tre nell’Alta padovana e uno a Cadoneghe

PADOVAL’Usl 6 ha segnalato al Comune di Cadoneghe una persona infetta dal virus West Nile, trasmesso dalla zanzara comune. Vien da pensare che abiti in via Roma, visto che nella notte tra venerdì e...

PADOVA

L’Usl 6 ha segnalato al Comune di Cadoneghe una persona infetta dal virus West Nile, trasmesso dalla zanzara comune. Vien da pensare che abiti in via Roma, visto che nella notte tra venerdì e sabato è stato fatto il trattamento lungo la strada. A comunicare la presenza di un concittadino malato e a invitare gli altri a prestare attenzione è stato il sindaco stesso, ieri mattina, raggiungendo con un messaggio preregistrato al telefono gli utenti iscritti al sistema Alert System. «Sono i ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA

L’Usl 6 ha segnalato al Comune di Cadoneghe una persona infetta dal virus West Nile, trasmesso dalla zanzara comune. Vien da pensare che abiti in via Roma, visto che nella notte tra venerdì e sabato è stato fatto il trattamento lungo la strada. A comunicare la presenza di un concittadino malato e a invitare gli altri a prestare attenzione è stato il sindaco stesso, ieri mattina, raggiungendo con un messaggio preregistrato al telefono gli utenti iscritti al sistema Alert System. «Sono iniziati e proseguiranno nei prossimi giorni gli interventi mirati all’interno dell’area in cui si è verificato il caso» ha detto il sindaco Michele Schiavo «per un raggio di 200 metri. Nessun allarme e nessuna paura: raccomando però l’utilizzo di repellenti cutanei oltre che dI idonee difese dell’ambiente».

Anche a Piazzola si è verificato un caso di infezione. Colpito un 50enne del capoluogo. Il vicesindaco Samanta Ferro ha disposto un’ordinanza, che è stata consegnata casa per casa, con le azioni comunali previste e quelle chieste ai cittadini. Ieri alle 4, la ditta My Pest Control ha effettuato interventi larvicidi e di eliminazione dei focolai larvali per un raggio di 500 metri dal luogo dove si è manifestato il caso.

«Abbiamo deciso, a scopo precauzionale di eseguire lunedì notte la disinfestazione di tutto il territorio comunale», annuncia al riguardo l’assessore.

Sempre nella giornata di venerdì è stato registrato un caso di West Nile anche a Campo San Martino. Anche qui, il vicesindaco Dario Luigi Tardivo, ha firmato l’ordinanza per le misure di disinfestazione.

Anche un trentenne di Rustega di Camposampiero è stato punto da una zanzara infettata. E’ già tornato a casa e sta bene. Stamattina, domenica, viene fatto il trattamento degli spazi privati e pubblici della zona, compreso il cimitero di Rustega che si trova nelle adiacenze dell'abitazione dell'uomo.

ll bilancio dei casi attualmente censiti dall’Usl 6 Euganea riporta questi numeri: 16 persone contagiate nell’Alta padovana, altre 15 a Padova città e 9 nella Bassa padovana, per un totale di 40 casi a livello provinciale. —