Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sfonda la vetrina e ruba l’incasso del macellaio

CONSELVESfonda la vetrina di una macelleria in pieno giorno per rubare il contante dalla cassa. Il ladro è entrato in azione durante la chiusura per la pausa pranzo, intorno alle 14 di giovedì, in...

CONSELVE

Sfonda la vetrina di una macelleria in pieno giorno per rubare il contante dalla cassa. Il ladro è entrato in azione durante la chiusura per la pausa pranzo, intorno alle 14 di giovedì, in via Verdi.

Pare abbia dato un forte calcio alla porta d’ingresso della macelleria equina oppure che si sia servito di una mazza per sfondare il vetro. Una volta entrato ha tolto dal registratore a il cassetto con il contante e si è dato alla fuga. Il tutto in pieno giorno, lungo una delle strade più ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CONSELVE

Sfonda la vetrina di una macelleria in pieno giorno per rubare il contante dalla cassa. Il ladro è entrato in azione durante la chiusura per la pausa pranzo, intorno alle 14 di giovedì, in via Verdi.

Pare abbia dato un forte calcio alla porta d’ingresso della macelleria equina oppure che si sia servito di una mazza per sfondare il vetro. Una volta entrato ha tolto dal registratore a il cassetto con il contante e si è dato alla fuga. Il tutto in pieno giorno, lungo una delle strade più trafficate del paese e a pochi metri da un bar.

Al titolare non è rimasto che constatare l’entità del furto e soprattutto dei danni alla porta e informare i carabinieri. Una pattuglia di Abano è arrivata sul posto per raccogliere le prime informazioni. Sembra che in cassa vi fosse una somma modesta, qualche banconota e pochi spiccioli.

Il furto segue di appena un giorno la rapina in un appartamento poco lontano, nel quartiere Meneghini, dove l’anziana padrona di casa è stata mandata in ospedale dal malvivente che le ha sferrato un colpo alla testa. —

Nicola Stievano