Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In arrivo 350mila euro per la materna Moscon

SAONARAHa riguardato in particolare l’adeguamento dello statuto e i servizi assistenziali la relazione del presidente della Fondazione Ente Moscon, Luca Parrella, durante l’ultima seduta di consiglio...

SAONARA

Ha riguardato in particolare l’adeguamento dello statuto e i servizi assistenziali la relazione del presidente della Fondazione Ente Moscon, Luca Parrella, durante l’ultima seduta di consiglio comunale. In prima battuta è stato ricordato che nel 2017 il consiglio di amministrazione ha deliberato all’unanimità la modifica dello statuto, portando il numero di consiglieri da 5 a 3, secondo quanto previsto dalla legge regionale, e introducendo inoltre la novità del presidente condiviso da ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAONARA

Ha riguardato in particolare l’adeguamento dello statuto e i servizi assistenziali la relazione del presidente della Fondazione Ente Moscon, Luca Parrella, durante l’ultima seduta di consiglio comunale. In prima battuta è stato ricordato che nel 2017 il consiglio di amministrazione ha deliberato all’unanimità la modifica dello statuto, portando il numero di consiglieri da 5 a 3, secondo quanto previsto dalla legge regionale, e introducendo inoltre la novità del presidente condiviso da parroco e sindaco.

Punto centrale della relazione la ristrutturazione della scuola materna parrocchiale, ormai praticamente ultimata e resa possibile grazie alla concessione di un contributo di 350.000 euro alla parrocchia, a titolo di anticipo delle rendite future. Nei programmi dell’Ente occupa il primo posto la realizzazione di un centro diurno per anziani, che procederà per stralci iniziando dalla ristrutturazione di villa Moscon, per procedere in caso di necessità con l’adeguamento delle pertinenze e con la costruzione di altri edifici in via Bachelet. Alcuni consiglieri hanno avanzato la proposta di edificare una struttura nuova per il centro anziani, anziché riutilizzare un vecchio edificio. «Facciamo un passo alla volta» ha poi commentato Luca Parrella «è più coerente con le risorse della Fondazione». —

Patrizia Rossetti