Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arraffa due telecamere ma poi viene pizzicato

CASALSERUGOLadro beccato sul fatto, con la refurtiva e gli arnesi da scasso, nel cuore della notte, mentre stava razziando alcuni negozi del paese. I carabinieri di Casalserugo hanno colto in...

CASALSERUGO

Ladro beccato sul fatto, con la refurtiva e gli arnesi da scasso, nel cuore della notte, mentre stava razziando alcuni negozi del paese. I carabinieri di Casalserugo hanno colto in flagrante un 47enne del posto che tentava di nascondersi dietro ad un pilastro dopo aver messo a segno, armato di un’ascia, un furto e averne tentati altri due, in via Rialto. Aveva con sé la merce appena rubata e anche l’attrezzatura per i colpi: un’ascia per l’appunto, uno scalpello e una torcia elett ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASALSERUGO

Ladro beccato sul fatto, con la refurtiva e gli arnesi da scasso, nel cuore della notte, mentre stava razziando alcuni negozi del paese. I carabinieri di Casalserugo hanno colto in flagrante un 47enne del posto che tentava di nascondersi dietro ad un pilastro dopo aver messo a segno, armato di un’ascia, un furto e averne tentati altri due, in via Rialto. Aveva con sé la merce appena rubata e anche l’attrezzatura per i colpi: un’ascia per l’appunto, uno scalpello e una torcia elettrica. Davide Rozzarin, 47 anni è stato arrestato per furto aggravato, tentato furto aggravato e possesso di strumenti d’effrazione. Prima di essere sorpreso dai carabinieri si era introdotto nel centro estetico “Fidelfatti Unisex”, da cui aveva sottratto due telecamere di videosorveglianza, del valore di circa 500 euro. Poi si era diretto in due attività della zona, il Bar Calcio e l’estetica “L’Arte della Bellezza”, cercando di forzare le porte d’ingresso senza però riuscirvi.

Il malvivente ha tentato di nascondersi dietro al pilastro di un porticato. Ma i militari lo hanno trovato con facilità. A quel punto sono scattate le manette ai polsi dell’uomo, trasferito nelle camere di sicurezza della compagnia dei Carabinieri di Piove. Ieri mattina il giudice ha convalidato l’arresto e imposto l’obbligo di firma. I militari hanno restituito ai titolari del centro estetico le due telecamere sottratte la notte precedente. —

N.S.