Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Maltrattamenti, assolto perché si è ravveduto

CARMNIGNANO DI BRENTAUn operaio di origine romena 39enne, con residenza a Carmignano di Brenta, era finito sotto inchiesta per maltrattamenti con l’aggravante della coabitazione e per lesioni...

CARMNIGNANO DI BRENTA

Un operaio di origine romena 39enne, con residenza a Carmignano di Brenta, era finito sotto inchiesta per maltrattamenti con l’aggravante della coabitazione e per lesioni personali nei confronti della moglie. Era stata lei a denunciare quel penoso inferno domestico probabilmente determinato anche dall’abuso di alcol da parte del marito rimasto disoccupato. Lui era stato allontanato da casa con un provvedimento del giudice su richiesta della procura.

Rispettoso delle presc ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARMNIGNANO DI BRENTA

Un operaio di origine romena 39enne, con residenza a Carmignano di Brenta, era finito sotto inchiesta per maltrattamenti con l’aggravante della coabitazione e per lesioni personali nei confronti della moglie. Era stata lei a denunciare quel penoso inferno domestico probabilmente determinato anche dall’abuso di alcol da parte del marito rimasto disoccupato. Lui era stato allontanato da casa con un provvedimento del giudice su richiesta della procura.

Rispettoso delle prescrizioni che gli erano state imposte, l’uomo aveva cercato di ricostruire quel legame familiare. E, in aula davanti al tribunale, la moglie lo ha difeso come un buon padre tanto che i figli soffrivano la sua lontanza. Un punto sul quale ha insistito il difensore, l’avvocato Luca Voltan. E alla fine è arrivata l’assoluzione.

I giudici hanno riconosciuto che la moglie ha notevolmente ridimensionato le accuse rispetto alle querele (alcune ritirate). Che l’uomo, già rientrato in famiglia dopo la revoca dell’allontanamento, si comportava in modo rispettoso e, nel frattempo, aveva pure trovato un lavoro. E che il clima familiare era migliorato, mentre gli episodi, che pur c’erano stati, non potevano essere considerati frutto di una violenza abituale, alla base del reato di maltrattamenti. —

CRI.GEN.