Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sale comunali intitolate a Rocco e a Piscopia

BRUGINEIl celebre calciatore e allenatore triestino che negli anni Cinquanta ha saputo trascinare il Padova dai bassifondi della cadetteria fino alla serie A e una donna veneta di grande cultura,...

BRUGINE

Il celebre calciatore e allenatore triestino che negli anni Cinquanta ha saputo trascinare il Padova dai bassifondi della cadetteria fino alla serie A e una donna veneta di grande cultura, ricordata per essere la prima al mondo ad aver conseguito un dottorato. Il Consiglio comunale dei ragazzi, nell’ambito di un progetto di educazione civica, ha proposto di intitolare due sale comunali ad altrettante figure di spicco che si sono distinte in ambito sportivo e culturale.

A Nereo Rocco, “ ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BRUGINE

Il celebre calciatore e allenatore triestino che negli anni Cinquanta ha saputo trascinare il Padova dai bassifondi della cadetteria fino alla serie A e una donna veneta di grande cultura, ricordata per essere la prima al mondo ad aver conseguito un dottorato. Il Consiglio comunale dei ragazzi, nell’ambito di un progetto di educazione civica, ha proposto di intitolare due sale comunali ad altrettante figure di spicco che si sono distinte in ambito sportivo e culturale.

A Nereo Rocco, “el paron”, è stata intitolata la sala polifunzionale di Campagnola, a Elena Lucrezia Cornaro Piscopia invece la sala polivalente di Brugine.

«Abbiamo accolto con favore la proposta del consiglio comunale dei ragazzi» il commento dell’assessore all’Istruzione, Cristina Sofia Milenetto, «e desideriamo proseguire con l’impegno nei progetti di educazione civica con le scuole: il percorso iniziato con la scuola media in novembre, culminato in dicembre con l’elezione del primo sindaco dei ragazzi di Brugine, è stato esteso alla primaria».

MA.M.