Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Parte dal Veneto il sogno di un museo dei Pink Floyd

Il progetto dell'associazione Floydseum, che intanto ha realizzato in Beta il primo museo virtuale in 3d

PADOVA. I Pink Floyd sono uno dei gruppi musicali che hanno fatto la storia della musica contemporanea, riuscendo ad affascinare e ad accendere la passione di persone diverse per età, estrazione sociale ed economica.

La musica dei Pink Floyd è una musica destinata a perpetuarsi nel tempo, come l'immortale musica classica. L’unicità delle originali composizioni musicali, la poetica liricità dei testi di Roger Waters, l’onirica visione delle immagini di Storm Thorgerson, la realistica immediate ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. I Pink Floyd sono uno dei gruppi musicali che hanno fatto la storia della musica contemporanea, riuscendo ad affascinare e ad accendere la passione di persone diverse per età, estrazione sociale ed economica.

La musica dei Pink Floyd è una musica destinata a perpetuarsi nel tempo, come l'immortale musica classica. L’unicità delle originali composizioni musicali, la poetica liricità dei testi di Roger Waters, l’onirica visione delle immagini di Storm Thorgerson, la realistica immediatezza della grafica di Gerald Scarfe, compongo ciascuna un tassello di un mosaico unico e prezioso che, proprio nel suo insieme, si traduce in arte meritevole di ammirazione, studio, valorizzazione e conservazione. Proprio l’Italia, culla di cultura, arte e bellezza, è luogo ideale per tenere a battesimo l'ambizioso progetto di un “Floydseum”, un museo dedicato ai Pink Floyd e alla loro musica.

Esistono in ogni angolo del mondo persone che ascoltano e amano i Pink Floyd: ne ascoltano la musica (magari all’interno di qualche programma televisivo) a volte senza sapere che si tratta di loro; ne acquistano i cd o li hanno visti in concerto; ne suonano la musica, pubblicano fanzine o scrivono libri; o sono a tal punto cultori del gruppo da raccogliere documentazione storica della loro attività e carriera, curando e diffondendo questo loro interesse.

E' quindi nato il desiderio di tentare di unire le diverse passioni e catalizzarle verso un unico grande obiettivo, quello di valorizzare tutto il patrimonio floydiano, preservarlo e trasmetterlo nel corso dei tempi.

L’obiettivo del progetto è quello di creare un luogo in grado di accogliere il maggior numero possibile di materiale di ogni genere relativo ai Pink Floyd ed alla loro storia.

Progettato e realizzato all'inizio del 2013 dall'azienda Qbit Technologies (specializzata in progetti di realtà virtuale il cui CEO italiano, Mattia Crespi, è socio fondatore dell'Associazione Culturale Floydseum), il Museo Virtuale in 3D del Floydseum, rappresenta il primo esempio al mondo di museo virtuale realmente navigabile in 3D.

Floydseum: ecco il museo virtuale dedicato ai Pink Floyd

Unico nel suo genere, il museo virtuale è molto evoluto dal punto di vista tecnologico e curato dal punto di vista grafico, e consente al visitatore di sperimentare un “viaggio metafisico” all’interno di percorsi liberi dove le immagini, i suoni e le atmosfere fanno da cornice ai pezzi da collezione esposti, appartenenti a fan di tutto il mondo.

Visti gli elevati costi di realizzazione e sviluppo il museo in 3D è oggi disponibile solo nella prima versione “beta”, ma la speranza e il desiderio sono quelli di evolvere tale museo di anno in anno, ampliandolo progressivamente con l’integrazione di nuove funzionalità, di nuove stanze, di nuovi percorsi e di nuovi oggetti. In un prossimo futuro,grazie anche alle ulteriori evoluzioni delle tecnologie e della realtà aumentata, all’interno del museo, oltre alle visite, potranno essere organizzati eventi culturali, incontri e discussioni in un continuo scambio tra virtuale e reale.