Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Imposta di soggiorno, è scontro Le casse dell’Ogd sono a rischio

Abano va avanti da solo e vara un piano di promozione turistica in Germania Boaretto tuona: «Tutti i comuni devono applicare la tassa, esca chi non lo fa»





Nessuno, per ora, esce dall’Ogd Terme e Colli Euganei, ma è scontro totale sull’introduzione dell’imposta di soggiorno. E nel frattempo il Comune di Abano va da solo varando un progetto di promozione turistica in Germania, ignorando l’Ogd.



Emanuele Boaretto, presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, è chiaro sull’imposta di soggiorno: «È tempo di passare ai fatti investendo 2 milioni dell’imposta di soggiorno sulla promozione, tutti i Comuni devono applicarla: chi non lo fa, esc ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter





Nessuno, per ora, esce dall’Ogd Terme e Colli Euganei, ma è scontro totale sull’introduzione dell’imposta di soggiorno. E nel frattempo il Comune di Abano va da solo varando un progetto di promozione turistica in Germania, ignorando l’Ogd.



Emanuele Boaretto, presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, è chiaro sull’imposta di soggiorno: «È tempo di passare ai fatti investendo 2 milioni dell’imposta di soggiorno sulla promozione, tutti i Comuni devono applicarla: chi non lo fa, esca dall’Ogd». Si sono espressi favorevolmente all’introduzione dell’imposta di soggiorno, che già viene applicata ad Abano, Montegrotto e Galzignano, i comuni di Battaglia, Torreglia, Rovolon e Monselice. Secco il no di Este. «Sì all’imposta, solo se condivisa da tutti», è la posizione di Matteo Turetta di Teolo. «Stiamo pensando a forme alternative per finanziare l’Ogd diverse dall’imposta di soggiorno», dice invece il sindaco di Due Carrare, Davide Moro. Rimangono all’interno dell’’Ogd, ma restano critici i comuni di Abano ed Este.

«Restiamo nell’organizzazione, ma è ora di cambiare passo», attacca il vicesindaco di Abano, Francesco Pozza, «Dal canto nostro stiamo portando avanti, come Comune di Abano, un’azione di promozione sul mercato tedesco».

«Il sindaco Roberta Gallana vuole spronare l’Ogd a passare alla fase concreta», aggiunge l’assessore al Turismo di Este Sergio Gobbo, «Restiamo nell’Ogd speranzosi che qualcosa cambi». Giancarlo Reverenna della Fiavet: «Dopo due anni non si è ancora riusciti ad accedere ai bandi». Michele Ghiraldo di Ascom: «L’Ogd è un carrozzone che non ha ancora prodotto alcunché».

Antonio Maniero della Cna: «C’è un eccesso di protagonismo nell’Ogd, più politica che economia: serve un cambio di passo».



Toni trionfalistici, invece, usati dagli altri aderenti all’associazione che ha riunito i vertici ieri allo Iat di Montegrotto. Un tavolo servito a varare il programma per i prossimi sei mesi. «Tutti sono rientrati nei ranghi» è il commento del sindaco di Montegrotto e presidente dell’Ogd Terme e Colli, Riccardo Mortandello, «È stato ribadito che l’Ogd è un’opportunità per tutti, fa parte del percorso di maturazione del territorio. Abbiamo posto sul tavolo un piano d’azione riassunto in un volumetto consegnato ai partecipanti».

«C’è stato un buon dialogo con i comuni di Este e Abano» ha aggiunto l’assessore al Turismo di Torreglia Resy Bettin.

Il suo omologo di Battaglia Terme, Carmen Gurinov fa eco: «Siamo convinti che l’Ogd stia facendo un ottimo lavoro». E ancora Umberto Carraro del Consorzio Terme Euganee: «Stiamo passando alla parte attiva dell’Ogd e il dialogo è stato ottimo», sostiene.

«Unire le realtà di Terme e Colli è fondamentale», aggiungono Gianni Mamprin, assessore al Turismo di Monselice e Vicenza Riefolo di Confesercenti.

Matteo Turetta, assessore al Commercio di Teolo: «Ora bisogna passare alla fase concreta, abbattendo le rivalità e facendo quanto hanno fatto i consorzi di promozione che si sono uniti e fusi tra di loro». «Mi piace quanto sta prendendo forma dall’Ogd», il commento del sindaco di Due Carrare Moro. —