Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vigili del fuoco al lavoro per tre roghi di sterpaglie

OSPEDALETTO EUGANEO. Tre incendi di sterpaglie a poche centinaia di metri di distanza l’uno dall’altro. Mattinata di lavoro quella di ieri per i vigili del fuoco di Este nelle campagne della Bassa...

OSPEDALETTO EUGANEO. Tre incendi di sterpaglie a poche centinaia di metri di distanza l’uno dall’altro. Mattinata di lavoro quella di ieri per i vigili del fuoco di Este nelle campagne della Bassa Padovana. Le fiamme sono divampate attorno alle 11 rispettivamente in un campo di via Filippi a Ospedaletto e nei pressi di due fossi, in via Tresto a Ponso e in via Arzerello a Borgo Veneto, in località Santa Margherita d’Adige. I pompieri sono riusciti a circoscrivere rapidamente i roghi e per fo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

OSPEDALETTO EUGANEO. Tre incendi di sterpaglie a poche centinaia di metri di distanza l’uno dall’altro. Mattinata di lavoro quella di ieri per i vigili del fuoco di Este nelle campagne della Bassa Padovana. Le fiamme sono divampate attorno alle 11 rispettivamente in un campo di via Filippi a Ospedaletto e nei pressi di due fossi, in via Tresto a Ponso e in via Arzerello a Borgo Veneto, in località Santa Margherita d’Adige. I pompieri sono riusciti a circoscrivere rapidamente i roghi e per fortuna non si sono registrati feriti o danni ad abitazioni. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri. Non è esclusa la matrice dolosa, in particolare per uno dei tre episodi: quello di Ponso. Nel luogo dove hanno attecchito le fiamme, infatti, sembrerebbe essere stato trovato un innesco. E se così fosse, considerata la vicinanza degli altri due incendi, la mano potrebbe anche essere la stessa. Lo scorso 20 giugno nelle campagne tra Este, Monselice e Sant’Elena, sempre in mattinata, si erano sviluppati diversi focolai, alcuni dei quali quasi sicuramente di origine dolosa. —

Davide Permunian.