Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Oggi a Fontaniva l’addio al 25enne Flavio Violetto

CITTADELLA. L’addio a Flavio Violetto, che volava e desiderava far volare le persone con disabilità, verrà celebrato oggi alle 16, nel duomo di Fontaniva. Il ventiquattrenne ha perso la vita dopo un...

CITTADELLA. L’addio a Flavio Violetto, che volava e desiderava far volare le persone con disabilità, verrà celebrato oggi alle 16, nel duomo di Fontaniva. Il ventiquattrenne ha perso la vita dopo un volo con il parapendio martedì pomeriggio a Semonzo di Borso del Grappa, nel Trevigiano. I familiari hanno dato il consenso all'espianto di cornee e tessuti. Il giovane viveva con mamma Marina Birollo e il papà Giancarlo a Santa Croce Bigolina, dove ieri sera un’intera comunità si è stretta in un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CITTADELLA. L’addio a Flavio Violetto, che volava e desiderava far volare le persone con disabilità, verrà celebrato oggi alle 16, nel duomo di Fontaniva. Il ventiquattrenne ha perso la vita dopo un volo con il parapendio martedì pomeriggio a Semonzo di Borso del Grappa, nel Trevigiano. I familiari hanno dato il consenso all'espianto di cornee e tessuti. Il giovane viveva con mamma Marina Birollo e il papà Giancarlo a Santa Croce Bigolina, dove ieri sera un’intera comunità si è stretta in un commosso abbraccio. È tanto l’amore che circonda una famiglia che ha fatto di generosità e apertura la propria vocazione: una famiglia numerosissima, che accoglie bimbi con disabilità da oltre vent’anni, nei percorsi portati avanti dalla Comunità Papa Giovanni XXIII. Ed è per questo che anche il momento del commiato da Flavio sarà all’insegna del dono: mamma e papà, con i fratelli Sofia, Matteo, Jennifer, Tomas, Francesca e Maria chiedono non fiori, ma offerte alle case famiglia gestite dalla Giovanni XXIII (lban: IT78U0335901600100000149000). Flavio si sarebbe laureato a novembre in Fisioterapia a Verona, faceva parte dell’OnSight Climbing Team di Bassano, era un talento nello studio, nel volo e nella vita, che amava assaporare, fino in fondo. Una urgenza di gioia che segnerà anche il funerale: questo desidera la famiglia.

In tanti, in queste ore, affidano ad un post su Facebook pensieri, ricordi, immagini. Cercando le parole che descrivano al meglio Flavio e che lo rendano ancora vivo, pronto al prossimo al volo. C'è chi lo ricorda così: «Il tuo senso di giustizia. Il tuo amore per i più piccoli e deboli. La tua voglia di vederci chiaro da una nuova prospettiva, più genuina, più leggera, più andrenalinica... più tutto! Quella voglia di volare alto per innalzare il cuore!» —

S.B..