Undici pionieri alla riconquista del posto di lavoro perduto

Via al progetto sperimentale promosso dalla Cisl In corso la parte formativa poi si passerà ai tirocini Decisivo l’aiuto della Cariparo

due carrare

Sono undici i cittadini residenti nel comune di Due Carrare che hanno aderito al primo modulo formativo del progetto “Supporto alla ricollocazione al lavoro”, promosso dalla Cisl di Padova e Rovigo e dal Comune. Si tratta di un’iniziativa che ha come fine quello di favorire il reinserimento lavorativo di chi è senza lavoro. La “borsa lavoro” com’è stata battezzata, prevede un compenso complessivo di 3 mila euro, 600 dei quali stanziati dall’azienda e i rimanenti garantiti dal Fondo straordinario di solidarietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.


I primi due incontri del percorso formativo si sono tenuti il 19 e il 26 giugno e sono stati dedicati all’autostima e alla buona comunicazione. Il 3 luglio si parlerà di come costruire un buon curriculum e il 10 luglio di come prepararsi a un colloquio di lavoro. Seguirà un tirocinio formativo in azienda di 500 ore per un massimo di sei mesi. «Questo progetto, la cui parte formativa è gestita dalla Cisl, coinvolge le aziende produttive del Comune e di quelli vicini, dando loro l’occasione di attivare, fino a dicembre 2018, il tirocinio formativo col contributo della Fondazione», spiega l’assessore al Sociale, Cinzia Menegazzo. «I partecipanti, se stranieri, devono essere residenti nel comune di Due Carrare da almeno tre mesi e in possesso di permesso di soggiorno. Non devono percepire alcun ammortizzatore sociale ed avere un Isee inferiore a 20 mila euro».

«Delle undici persone, dieci sono donne e questo la dice lunga sul fatto che il disagio lavorativo è un problema sopratutto femminile», afferma Francesca Pizzo della Cisl. «In particolare molto spesso il dopo-maternità ha un effetto negativo sulle opportunità di lavoro. Questo progetto è fortemente innovativo perché mette in collegamento i Servizi sociali del Comune con le aziende del territorio alle quali si chiede di contribuire allo sviluppo sociale e a sponsorizzare un welfare territoriale con esempi virtuosi». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi