Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Squarciato da teppisti il tendone della sagra

Indignazione a Curtarolo per l’atto vandalico alla vigilia della manifestazione Teli tagliati in 5 punti, sparita a Pieve un’installazione per il Palio delle Contrade

CURTAROLO. Un atto vandalico spregevole quello compiuto ai danni della sagra di Curtarolo, gestita dai volontari della parrocchia di Santa Giuliana in collaborazione con la Pro Loco. Sconosciuti, nella notte tra mercoledì e giovedì, si sono infatti “divertiti” a tagliare 5 teli laterali consecutivi del tendone dello stand gastronomico, il più grande della manifestazione.

A Pieve, invece, sono stati trafugati addobbi realizzati in occasione del Palio delle Contrade. I teloni trafitti hanno dov ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CURTAROLO. Un atto vandalico spregevole quello compiuto ai danni della sagra di Curtarolo, gestita dai volontari della parrocchia di Santa Giuliana in collaborazione con la Pro Loco. Sconosciuti, nella notte tra mercoledì e giovedì, si sono infatti “divertiti” a tagliare 5 teli laterali consecutivi del tendone dello stand gastronomico, il più grande della manifestazione.

A Pieve, invece, sono stati trafugati addobbi realizzati in occasione del Palio delle Contrade. I teloni trafitti hanno dovuto essere sostituiti. «Non si trattava di un taglietto», afferma il vice presidente della Pro Loco Ugo Renaldin, «bensì di tagli di circa un metro fatti di proposito, praticati probabilmente con un cutter. La sostituzione la dovremo fare purtroppo a nostre spese. Il capannone ci è stato prestato dal Consorzio delle Pro Loco del Cittadellese e dovremo restituirlo integro». Amareggiato don Lorenzo, il parroco: «Non so cosa pensare».

Senza parole anche Giorgio Peruzzo del gruppo giovani FreeLive. «Ha 44 anni di vita, la nostra sagra, ed è la prima volta che capita un fatto del genere. Secondo me è stato un puro atto di vandalismo, perché lo stand era aperto e ancora completamente vuoto. Dentro non c’era nulla, potevano entrare e andare dove volevano senza tagliare i teli. Si è mancato di rispetto a un paese intero, che sta lavorando da gennaio per questo evento. Chiunque sia stato deve sapere che noi facciamo tutto questo per volontariato e in favore della comunità», dice Peruzzo. I volontari si sono subito prodigati per fare in modo che ieri sera, all’inaugurazione della sagra che andrà avanti fino a martedì 19 giugno, fosse tutto a posto.

Ha invece il sapore di una goliardata la sparizione, avvenuta giovedì in pieno giorno, di due sagome in cartone che raffiguravano il principe William e la moglie Kate. L’immagine della coppia reale inglese faceva parte di una serie di addobbi realizzati dalla contrada Pieve in occasione del Palio delle Contrade, che si svolge domani in concomitanza con la Sagra di Curtarolo. I residenti delle sei contrade - Curtarolo, Pieve, Santa Maria di Non, Palazzina, Sant’Andrea e Poncia - addobbano la loro secondo i propri colori e con tanta fantasia. L’addobbo trafugato a Pieve è stato realizzato sotto il cavalcavia del cimitero e contemplava altre “stelle” oltre ai principi inglesi. Ieri in giornata, per il colmo, è stato trafugato anche uno dei teli con le scritte e questo fa propendere per il furto. Due episodi che hanno suscitato l’esecrazione di tutto il paese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA