Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Meno di 220 i migranti ospiti a S. Siro

BAGNOLI. Mentre a Cona è atteso l’arrivo di circa venti migranti, trasferiti ieri a Mestre dalla Sicilia, a Bagnoli il numero degli ospiti continua a scendere con la partenza di piccoli gruppi alla...

BAGNOLI. Mentre a Cona è atteso l’arrivo di circa venti migranti, trasferiti ieri a Mestre dalla Sicilia, a Bagnoli il numero degli ospiti continua a scendere con la partenza di piccoli gruppi alla volta delle strutture dell’accoglienza diffusa. Due settimane fa sono stati trasferiti in cinque, altri tre la settimana scorsa e sei nei prossimi giorni. Scende dunque sotto quota 220 il numero di richiedenti asilo ospitati nell’ex base dell’Aeronautica e non sono previsti nuovi arrivi.

Diversa ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BAGNOLI. Mentre a Cona è atteso l’arrivo di circa venti migranti, trasferiti ieri a Mestre dalla Sicilia, a Bagnoli il numero degli ospiti continua a scendere con la partenza di piccoli gruppi alla volta delle strutture dell’accoglienza diffusa. Due settimane fa sono stati trasferiti in cinque, altri tre la settimana scorsa e sei nei prossimi giorni. Scende dunque sotto quota 220 il numero di richiedenti asilo ospitati nell’ex base dell’Aeronautica e non sono previsti nuovi arrivi.

Diversa invece la situazione di Cona, dove entro ieri sera erano attesi dai 15 ai 20 migranti: fanno parte dei quasi 900 richiedenti asilo sbarcati a Catania l’altro ieri. Non si sa ancora se saranno tutti uomini, anche se ormai è dall’ottobre del 2016 che nell’ex base di Conetta non vengono accolte donne. Oggi la struttura, a due passi da Agna, conta 490 presenze, meno di un terzo rispetto allo scorso anno.

Intanto il sindaco di Agna Gianluca Piva è già in allarme e chiede l’intervento del ministro dell’Interno Salvini per la chiusura definitiva di entrambi gli hub: «Il nostro territorio ha già dato in quasi tre anni di accoglienza imposta. Ora è tempo di mettere fine a questa esperienza che ha creato solamente dei problemi». Da Bagnoli invece il sindaco Roberto Milan ribadisce che a San Siro non vi saranno altri arrivi: «La base deve essere svuotata, anzi è un’operazione che potrebbe essere portata a termine visto che nella rete dell’accoglienza diffusa, a Padova in particolare, vi sono numerosi posti liberi. Ne ho avuto conferma giusto ieri da alcuni responsabili delle cooperative».

Nicola Stievano