Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Quarantene muore per un incidente avvenuto a Rovigo

Domenica lo scooter condotto dal fidanzato di Solesino si è scontrato con un’auto. Ieri la donna di Boara è spirata

BOARA PISANI. Le sue condizioni erano parse subito gravissime. Le speranze si sono perse definitivamente ieri pomeriggio, quando la commissione sanitaria dell’ospedale rodigino ne ha decretato la morte cerebrale. Aveva solamente 40 anni Tatiana Dobrea, cittadina rumena ma da tempo residente in Italia, vittima del tremendo incidente avvenuto domenica pomeriggio a Rovigo. Ieri pomeriggio la quarantenne è morta all’ospedale del capoluogo polesano in seguito alle gravi lesioni riportate nell’imp ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOARA PISANI. Le sue condizioni erano parse subito gravissime. Le speranze si sono perse definitivamente ieri pomeriggio, quando la commissione sanitaria dell’ospedale rodigino ne ha decretato la morte cerebrale. Aveva solamente 40 anni Tatiana Dobrea, cittadina rumena ma da tempo residente in Italia, vittima del tremendo incidente avvenuto domenica pomeriggio a Rovigo. Ieri pomeriggio la quarantenne è morta all’ospedale del capoluogo polesano in seguito alle gravi lesioni riportate nell’impatto, avvenuto alle 19 di domenica in viale Porta Adige.

Tatiana Dobrea era in sella a uno scooter guidato da R.L., 37 anni di Solesino. I due erano fidanzati e conviventi. Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, allo scooter – un Piaggio Nexus rosso – è stata tagliata la strada da una Toyota Yaris, condotta da un automobilista polesano.

L’impatto è stato devastante: la donna è stata sbalzata dall’urto ed è volata a terra. Le lesioni erano parse gravissime ai sanitari accorsi sul posto e per questo motivo Dobrea è stata ricoverata in Rianimazione e in prognosi riservata. I medici hanno fatto di tutto per salvarla, ma hanno dovuto gettare la spugna. A poco meno di 48 ore dall’incidente, la commissione medica si è insediata ieri pomeriggio per dichiarare la morte cerebrale della donna.

Tatiana Dobrea era originaria della Romania ma da tempo viveva in Italia. La sua ultima residenza risulta essere nel Padovano, a Boara Pisani, in via Ferrata. In paese, tuttavia, il suo nome non è noto e ieri – quando la notiziasi è diffusa – più di qualcuno si è chiesto chi fosse la giovane donna del paese morta nell’incidente.

Da qualche tempo la donna si era legata a R.L., italiano, residente a Solesino, il conducente del Piaggio su cui viaggiava la quarantenne. La coppia aveva deciso di convivere assieme. R.L., anche lui finito a terra dopo l’impatto con la Toyota, è stato trasportato al pronto soccorso ma le sue condizioni non sono mai state considerate gravi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA