Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nuovo appello per Aldo e Antonio

Famiglia e amici chiedono di riprendere le ricerche in mare

BOVOLENTA. «Riprendete le ricerche di Aldo e Antonio»: l’appello è comparso su un grande striscione esposto domenica ad Abano durate i festeggiamenti per i cinquant’anni del Milan Club. All’evento di Monteortone ha partecipato, con la sua famiglia, Alice Voinea, la sorella di Antonio, il cuoco marinaio scomparso 40 giorni fa al largo delle isole Azzorre. Il trentunenne originario di Bovolenta stava attraversando l’oceano Atlantico con Aldo Revello, l’amico skipper e proprietario della barca ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOVOLENTA. «Riprendete le ricerche di Aldo e Antonio»: l’appello è comparso su un grande striscione esposto domenica ad Abano durate i festeggiamenti per i cinquant’anni del Milan Club. All’evento di Monteortone ha partecipato, con la sua famiglia, Alice Voinea, la sorella di Antonio, il cuoco marinaio scomparso 40 giorni fa al largo delle isole Azzorre. Il trentunenne originario di Bovolenta stava attraversando l’oceano Atlantico con Aldo Revello, l’amico skipper e proprietario della barca a vela “Bright”, dalla quale il 2 maggio scorso è partito l’ultimo segnale di soccorso. Poi il silenzio e da allora, dopo alcuni giorni di ricerche a vuoto, dei due velisti non si è avuta alcuna notizia. Ma i familiari non si arrendono né perdono la speranza e hanno trovato l’appoggio e anche il sostegno economico di tantissimi amici. L’ultimo invito a riprendere una qualche forma di ricerca è stato lanciato dal Milan Club di Abano, al quale è stata invitata Alice con i suoi familiari. Gli amici tifosi, molti dei quali conoscono bene Antonio fin dai tempi in cui era studente all’alberghiero, hanno srotolato un grande striscione con l’appello per le ricerche. Il giornalista Tiziano Crudeli, volto noto delle cronache sportive, ospite della festa, è rimasto colpito dalla storia dei due skipper e ha confermato ad Alice e ai suoi familiari la solidarietà e il sostegno affinché gli appelli non cadano nel vuoto. «Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per ritrovare Aldo e Antonio» afferma Alice. «Loro fanno parte delle nostre famiglie e sono parte di noi. Non voglio sentirmi dire che la vita deve andare avanti, non mi arrendo».(n.s.)