Sarà un’estate di cantieri rotatoria in via Petrarca

Albignasego: pista ciclopedonale da 260 mila euro sul lato destro di via Manzoni In scaletta anche l’ampliamento della scuola di Sant’Agostino (468 mila euro) 

ALBIGNASEGO. Sarà un’estate di cantieri ad Albignasego, dove nei prossimi mesi partiranno diverse e importanti opere pubbliche. «Ormai è tutto pronto per partire con il cantiere che vedrà la realizzazione di una rotatoria al posto del semaforo tra via Petrarca e via Schiavon» illustra il sindaco Filippo Giacinti, «come pure quello per la pista ciclabile di via Manzoni. Per la ciclabile di via Risorgimento, a San Giacomo, gli espropri sono previsti appunto nel corso dell’estate, così da avviare i lavori verso l’autunno». Questa pista ciclopedonale si svilupperà lungo il lato destro di via Manzoni in direzione del ponte della Fabbrica, partendo dai piedi del cavalcavia, all’incrocio con via Pascoli.

Si tratta di un percorso di circa 450 metri, che comporterà anche l'allargamento della sede stradale in corrispondenza della curva e il tombinamento di un fosso. L’importo dell’opera ammonta a 260 mila euro. Pronti a cominciare anche gli interventi di sistemazione idraulica di via Europa a San Tommaso, per un importo di 550 mila euro, che andranno a risolvere i frequenti problemi di allagamento della zona quando piove. In fase di completamento anche il progetto di ampliamento della scuola Falcone e Borsellino di Sant’Agostino e della relativa palestra e quello della costruzione di una mensa per l’edificio scolastico Marconi a Carpanedo. «L’estate sarà anche dedicata a numerose asfaltature di strade e marciapiedi» prosegue Giacinti «per un importo di 360 mila euro, che andrà a sanare alcune situazioni indicateci dai vari Comitati di quartiere». Per i lavori alle scuole non sarà necessario accendere, come previsto, dei mutui. «La legge di bilancio statale 2017 ha consentito una certa flessibilità nell’utilizzo dell’avanzo di amministrazione per il finanziamento degli investimenti» spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Federico Rampazzo, «permettendoci di spendere 500 mila euro attingendo ai fondi comunali accantonati. Di questi, centomila euro sono stati destinati al progetto elaborato dai cittadini di San Tommaso, che riguarda la copertura della piastra da basket alla Valgimigli. Il Comune sistemerà il manto della piastra, logoro e inutilizzabile. I rimanenti 400 mila saranno destinati a due scuole». Per l’ampliamento della scuola di Sant’Agostino il Comune investirà 468 mila euro di fondi propri, mentre la mensa della primaria Marconi a Carpanedo costerà 310 mila euro.


Cristina Salvato

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi