Travestimento da Dart Fener cancella la paura a bimbo autistico all'ospedale

Dart Fener

Il piccolo aveva un problema ai denti e non riusciva più a mangiare. Lo stratagemma di ricreargli un ambiente con il suo eroe ha consentito l'operazione 

PIOVE DI SACCO. I suoi genitori erano disperati. Thomas, un ragazzino di 15 anni con un ritardo cognitivo dai tratti autistici, non riusciva più a mangiare per il mal di denti e non voleva nemmeno saperne di sedersi sulla sedia del dentista. A risolvere la situazione ha provveduto l'equipe di Odontoiatria di comunità dell'ospedale di Piove di Sacco, che ha chiesto ai genitori cosa si potesse fare per facilitare la relazione.

I medici hanno scoperto la grande passione di Thomas per «Guerre Stellari» e hanno deciso di trasformare virtualmente l'ospedale in un'astronave per metterlo a suo agio.

«Abbiamo deciso d'inserire il ragazzo in una dinamica comportamentale di Guerre Stellari e così facendo Thomas ha iniziato ad effettuare il ruolo di Dart Fener con tanto di vestito e maschera - spiega il dottor Claudio Gallo, responsabile dell'equipe - Questa dinamica ludica ha creato in Thomas una situazione emozionale affascinante, ci ha permesso di effettuare ulteriori visite di ambientamento nei nostri ambulatori e di procedere senza alcun problema ai vari accertamenti clinici (esami del sangue, elettrocardiogramma, visite anestesiologiche) ed infine al ricovero in regime di Day Hospital, con ingresso in sala operatoria vestito sempre da Dart Fener».

Video del giorno

Operazione antidroga e 21 arresti a Padova, il video della polizia sui blitz

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi