Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mercedes abbatte portico, tre feriti

Padrona di casa buttata giù dal letto e contusa, lesionata l’intera casa 

OSPEDALETTO EUGANEO. Il botto è stato talmente forte che una residente è stata sbalzata dal letto ed è rimasta ferita. D’altra parte, per capire la violenza dell’incidente basta guardare i devastanti danni compiuti dallo schianto: una colonna abbattuta, una trave in cemento crollata, un intero portico da demolire e crepe anche nelle camere. La nottata d’inferno di Loris Guglielmo, titolare della Termoidraulica Multinox di via Palugana, è cominciata poco prima dell’1.30. Guglielmo, che al ci ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

OSPEDALETTO EUGANEO. Il botto è stato talmente forte che una residente è stata sbalzata dal letto ed è rimasta ferita. D’altra parte, per capire la violenza dell’incidente basta guardare i devastanti danni compiuti dallo schianto: una colonna abbattuta, una trave in cemento crollata, un intero portico da demolire e crepe anche nelle camere. La nottata d’inferno di Loris Guglielmo, titolare della Termoidraulica Multinox di via Palugana, è cominciata poco prima dell’1.30. Guglielmo, che al civico 6 ha sia il negozio che la residenza, era a letto con la moglie Luisa: «Un botto pazzesco ci ha svegliato. Mia moglie, addirittura, è stata sbalzata dal letto. L’ho ritrovata a terra, tanto è stato forte l’impatto». Il residente è corso subito fuori casa per capire cos’era successo. Una Mercedes Classe A, con a bordo un ragazzo, una ragazza e un cagnolino, aveva letteralmente abbattuto il porticato che dà sulla provinciale 91 “Moceniga”. L’auto proveniente da Este, evidentemente a velocità sostenuta, ha preso in pieno una delle colonne che sostengono il terrazzino dell’abitazione: il pilastro in cemento, 40 centimetri per 40, si è sbriciolato. La trave che sostiene la soletta è crollata a terra e l’intera casa ha fatto un “sussulto”. La Mercedes si è fermata qualche metro dopo l’abitazione. «I due giovani a bordo, che erano in stato confusionale, erano miracolosamente vivi» continua Guglielmo «In pochi minuti sono arrivati agenti della polizia stradale, vigili del fuoco, sanitari del 118 e anche la Protezione civile: i pezzi di muratura sono infatti volati in mezzo alla strada, rendendo impossibile l’attraversamento della provinciale». I soccorsi hanno dovuto lavorare fino alle 4 per ripulire la strada. I due feriti, giovani del posto (la ragazza è di Ponso), sono stati trasportati in ospedale a Schiavonia. Le loro condizioni non sono preoccupanti. Anche il compagno a quattro zampe, fortunatamente, ne è uscito senza graffi. Il conducente del mezzo è stato sottoposto ad alcoltest.

«Mia moglie ha rimediato una forte botta alla schiena, cadendo dal letto, e siamo dovuti andare in ospedale» spiega Guglielmo «Non c’è nulla di rotto, ma dovranno essere fatti altri esami neurologici perché dolori e mal di testa persistono, anche una volta passato lo spavento». C’è poi la questione dei danni all’abitazione: «Ho dovuto contattare l’impresa edile già nel cuore della notte, perché c’era il rischio che la casa fosse inagibile. Il porticato verrà sicuramente abbattuto e seri interventi dovranno essere fatti anche nelle camere e nel negozio. Nella mia camera da letto, poco lontana dal porticato, ci sono crepe evidentissime. Il negozio, poi, è inaccessibile». I lavori partiranno già oggi e comporteranno un conto salato, ovviamente a carico dell’assicurazione del conducente. (n.c.)