Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ordinati un diacono di Limena e un eremita del Monte Rua

In Cattedrale il vescovo Claudio Cipolla ha ordinato due presbiteri: un diacono del seminario vescovile, don Nicola Cauzzo, e uno dell’ordine degli eremiti camaldolesi di Monte Corona, don Antonio...

In Cattedrale il vescovo Claudio Cipolla ha ordinato due presbiteri: un diacono del seminario vescovile, don Nicola Cauzzo, e uno dell’ordine degli eremiti camaldolesi di Monte Corona, don Antonio Benzoni.

Don Cauzzo sarà l’unico presbitero diocesano ordinato quest’anno. Originario di Limena, figlio unico, è nato il 28 maggio 1993. Il suo percorso vocazionale è iniziato in tenera età: già alle elementari l’intuizione di potersi donare al Signore. Hanno contribuito a chiarire la sua propensio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

In Cattedrale il vescovo Claudio Cipolla ha ordinato due presbiteri: un diacono del seminario vescovile, don Nicola Cauzzo, e uno dell’ordine degli eremiti camaldolesi di Monte Corona, don Antonio Benzoni.

Don Cauzzo sarà l’unico presbitero diocesano ordinato quest’anno. Originario di Limena, figlio unico, è nato il 28 maggio 1993. Il suo percorso vocazionale è iniziato in tenera età: già alle elementari l’intuizione di potersi donare al Signore. Hanno contribuito a chiarire la sua propensione il servizio come chierichetto, le attività in parrocchia e in seminario minore, l’esperienza scout, l’impegno in Azione cattolica e, infine, il gruppo vocazionale Davide. Diplomatosi al liceo scientifico Curiel, nel 2012 entra in seminario maggiore e svolge i primi servizi nelle comunità di Bovolenta e di Mejaniga, nell’anno del diaconato ha prestato servizio nell’unità pastorale di Agna. Accanto a don Nicola sarà ordinato anche don Antonio Benzoni, eremita camaldolese al Monte Rua di Torreglia.

Nell’omelia, il vescovo Cipolla ha osservato che «la crisi di vocazioni al matrimonio o alla vita consacrata e al ministero ordinato nasconde scoraggiamento nei confronti di se stessi, nasconde una crisi spirituale. Ed ogni crisi spirituale può nascondere una crisi umana e culturale». Ma «un eremo o una parrocchia, essere celibi o coniugati, in un servizio o in un altro… poca importa! L’importante è che il Signore ci doni sempre questo pane da cui scaturisce e prende forza il nostro “per sempre”».