Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Giornata della salute sono stati scoperti 3 sospetti melanomi

VILLAFRANCA. Tre sospetti melanomi sono stati individuati nel corso della quarta Giornata della salute, svoltasi due settimane fa a Villafranca Padovana. Le persone sono state invitate quindi ad...

VILLAFRANCA. Tre sospetti melanomi sono stati individuati nel corso della quarta Giornata della salute, svoltasi due settimane fa a Villafranca Padovana. Le persone sono state invitate quindi ad approfondire gli esami dal dermatologo che era presente alla scuola Alighieri insieme ad altri specialisti e che le aveva appunto visitate.

«Probabilmente ci vorrebbero più dermatologi, perché c’era la fila già dalle 7 e mezzo del mattino per sottoporsi alla visita dei nevi cutanei» dichiara l’assess ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VILLAFRANCA. Tre sospetti melanomi sono stati individuati nel corso della quarta Giornata della salute, svoltasi due settimane fa a Villafranca Padovana. Le persone sono state invitate quindi ad approfondire gli esami dal dermatologo che era presente alla scuola Alighieri insieme ad altri specialisti e che le aveva appunto visitate.

«Probabilmente ci vorrebbero più dermatologi, perché c’era la fila già dalle 7 e mezzo del mattino per sottoporsi alla visita dei nevi cutanei» dichiara l’assessore Martina De Marchi, che ha promosso l’iniziativa e che di professione è medico. «Forse la gente per non perdere un giorno di lavoro procrastina la visita e preferisce approfittare dell’opportunità che da quattro anni concediamo gratuitamente nel corso della manifestazione dedicata alla prevenzione e alla salute. Ogni anno qualche caso di sospetto melanoma viene segnalato: poi magari si risolve in un nulla di fatto, però è proprio questo il significato della manifestazione, quello di fare prevenzione e salvare una vita». Altro stand preso d’assalto è stato quello della farmacia comunale, dove si eseguivano le misurazioni di pressione e glicemia: oltre duecento persone nel corso della giornata si sono messe in fila ad attendere il proprio turno per sottoporsi all’esame gratuito. Sono state inoltre 35 le persone che si sono sottoposte all’esame dell’udito e 45 quelle che hanno potuto beneficiare di un elettrocardiogramma.(cri.s.)