Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La tangenziale del Cristo aprirà entro breve

PIOVE DI SACCO. Tempi maturi per la nuova Tangenziale del Cristo. Il presidente della Provincia Enoch Soranzo ieri, ha effettuato un sopraluogo nel cantiere del nuovo snodo viario che permetterà di...

PIOVE DI SACCO. Tempi maturi per la nuova Tangenziale del Cristo. Il presidente della Provincia Enoch Soranzo ieri, ha effettuato un sopraluogo nel cantiere del nuovo snodo viario che permetterà di deviare il traffico, specie quello pesante, che transita lungo la Sp 4 attraverso l’abitato di Arzerello e a ridosso dell’antico santuario. I lavori, iniziati un anno fa, sono ormai al termine nonostante qualche ritardo dovuto a problemi legati alla pianificazione idraulica. L’intervento è stato ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO. Tempi maturi per la nuova Tangenziale del Cristo. Il presidente della Provincia Enoch Soranzo ieri, ha effettuato un sopraluogo nel cantiere del nuovo snodo viario che permetterà di deviare il traffico, specie quello pesante, che transita lungo la Sp 4 attraverso l’abitato di Arzerello e a ridosso dell’antico santuario. I lavori, iniziati un anno fa, sono ormai al termine nonostante qualche ritardo dovuto a problemi legati alla pianificazione idraulica. L’intervento è stato finanziato con 2,5 milioni di euro dalla Provincia, con contributi per l’acquisizione delle aree da parte dei comuni di Piove di Sacco (480 mila euro) e di Brugine (38 mila euro). «Un’opera attesa da tempo» ha detto Soranzo, «che è ormai alle battute finali. Posso già anticipare che la strada sarà aperta già nelle prossime settimane anche se ancora in via di completamento. Si tratterà di un’apertura temporanea per permettere di effettuare una variante alla viabilità per completare i lavori su alcuni accessi alla viabilità esistente. Terminati questi interventi si passerà all’inaugurazione ufficiale. I risultati si vedono nei fatti con amministratori che parlano poco e lavorano tanto». «Con il presidente Soranzo» ha aggiunto il sindaco Davide Gianella, «abbiamo condiviso anni di lavoro intenso. Siamo entrambi convinti che l’unica vera e concreta risposta ai cittadini siano sempre i cantieri». (al. ce.)