Via Pertini, l’erba del parco arriva su davanzali e scrivanie

TORREGLIA. «Abitiamo dietro la sede municipale, in una zona centrale del Comune, ma veniamo trattati come cittadini di serie B». A lamentarsi per la poca attenzione dell’amministrazione comunale di...

TORREGLIA. «Abitiamo dietro la sede municipale, in una zona centrale del Comune, ma veniamo trattati come cittadini di serie B». A lamentarsi per la poca attenzione dell’amministrazione comunale di Torreglia nei loro confronti sono alcune famiglie del condominio “Pegaso” di via Sandro Pertini. In questi giorni il motivo della discordia con il Comune è il modo in cui viene tagliata l’erba del parco. «La ditta incaricata dal Comune quando sfalcia l’erba non usa nessuna attenzione per chi ha le finestre che guardano il verde», attaccano i residenti. «Al piano terra del fabbricato ci sono alcuni studi medici che, se hanno le finestre aperte, si ritrovano con l’erba lanciata dai mezzi meccanici sui davanzali e sopra le scrivanie. Per non parlare di quella che entra nei garage attraverso le “bocche di lupo”. Pretendiamo solo un minimo di attenzione e che il lavoro venga fatto a regola d’arte, come presumiamo preveda il capitolato d’appalto». Gli abitanti del piccolo quartiere, che si trova alle spalle del municipio, si lamentano anche per come vengono tenuti i marciapiedi, dove le erbacce in questo periodo di stagione crescono rigogliose e nessuno si prende la briga di estirparle. (g. b.)

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi