Esposta la ricostruzione scultorea dell’uomo della Sindone

Arriva anche a Este il Gesù tridimensionale della Sindone. Da oggi al 18 maggio la basilica delle Grazie accoglierà la ricostruzione scultorea del corpo rappresentato dal sacro velo che oggi è...

Arriva anche a Este il Gesù tridimensionale della Sindone. Da oggi al 18 maggio la basilica delle Grazie accoglierà la ricostruzione scultorea del corpo rappresentato dal sacro velo che oggi è custodito a Torino. L’opera è di Sergio Rodella, scultore a cui è stato affidato il difficile compito di riprodurre un calco realistico di quel corpo che, per la tradizione e non solo, potrebbe essere del Gesù Cristo appena deposto dalla croce. Il maestro Rodella, per portare a termine quest’opera storica e artistica, ha lavorato fianco a fianco del professor Giulio Fanti (docente di Misure meccaniche e termiche del Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Padova) e di gruppo di medici guidati dal dottor Matteo Bevilacqua (già pneumologo dell’Ospedale di Padova). Questa sera alle 20.45 viene proposto un incontro con il professor Fanti, a cui seguiranno anche un momento di preghiera e uno musicale con il maestro Fabrizio Malaman. Venerdì 18, alla stessa ora, interverrà anche Sergio Rodella. La scultura è esposta e visitabile nei giorni feriali dalle 9 alle 12 e dalle 17. 30 alle 19, il sabato dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 19, la domenica infine dalle 16 alle 17 e dalle 17. 30 alle 19. (n.c.)

Video del giorno

Trieste, la polizia sgombera 300 manifestanti no Green Pass

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi