Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Galliera, 300 ragazzi alla Festa nel parco

GALLIERA VENETA. Oltre 300 ragazzi dell'Istituto Comprensivo, 60 volontari, 11 postazioni di cui 8 seguite dalla Protezione civile, una dalla Polizia locale, una dal consorzio Brenta e una dalla Sos...

GALLIERA VENETA. Oltre 300 ragazzi dell'Istituto Comprensivo, 60 volontari, 11 postazioni di cui 8 seguite dalla Protezione civile, una dalla Polizia locale, una dal consorzio Brenta e una dalla Sos Alta Padovana. Sono i numeri della giornata dedicata ai ragazzi e alla scoperta dell'ambiente in cui vivono, organizzata dal Comune e seguita direttamente dall'assessore all'Ambiente Silvia Guidolin e da quello alla Scuola Laura Baldi, giunta ormai alla quarta edizione con lo scopo di avvicinare ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

GALLIERA VENETA. Oltre 300 ragazzi dell'Istituto Comprensivo, 60 volontari, 11 postazioni di cui 8 seguite dalla Protezione civile, una dalla Polizia locale, una dal consorzio Brenta e una dalla Sos Alta Padovana. Sono i numeri della giornata dedicata ai ragazzi e alla scoperta dell'ambiente in cui vivono, organizzata dal Comune e seguita direttamente dall'assessore all'Ambiente Silvia Guidolin e da quello alla Scuola Laura Baldi, giunta ormai alla quarta edizione con lo scopo di avvicinare il mondo studentesco alle realtà ambientali del territorio, in un ambiente come quello del parco di villa Cappello detta Imperiale a Galliera. Ogni gruppo di studenti, accompagnati dai loro docenti, ha seguito un percorso dove in ogni postazione ha incontrato una particolare attività di salvaguardia o di messa in sicurezza o di emergenza da parte della Protezione civile. Nelle altre postazioni gli studenti si sono confrontati con i compiti della Polizia locale, le attività mediche di assistenza della Sos e anche le azioni nella cura del territorio da parte del Consorzio di bonifica. (s.b.)