Restaurate due tele del Cinquecento

PIOVE DI SACCO. Oggi alle 21, nella chiesa di San Francesco in via Ansedisio, gli “Amici del Gradenigo” presenteranno due tele inedite, di proprietà della parrocchia del Duomo, restaurate grazie all’...

PIOVE DI SACCO. Oggi alle 21, nella chiesa di San Francesco in via Ansedisio, gli “Amici del Gradenigo” presenteranno due tele inedite, di proprietà della parrocchia del Duomo, restaurate grazie all’interessamento e ai fondi raccolti dall’associazione con l’aiuto di alcuni sponsor privati.

«Si tratta», spiega il presidente Mario Miotto, «del ritratto del Canonico II, così chiamato per distinguerlo da altri due simili, uno già restaurato poco tempo fa, che si rifà ai modi di Tiziano e, infatti, secondo la restauratrice Sara Grinzato che l’ha lavorato per mesi assieme a Giorgia Busetto, risale ai primi decenni del Cinquecento. Non reca firme né dedicazioni ma è senza alcun dubbio di fine fattura. L’opera è in “prima tela”, cioè non ha mai subito restauri in precedenza. Spero che il quadro trovi presto, insieme all’altro gemello, una degna collocazione. Don Caterino Longo, piovese di nascita, ora cappellano dell’ospedale e sponsor del restauro, se lo ricorda appeso alle pareti dell’antica canonica quand’era ragazzino. Sarà senz’altro una sorpresa per molti».


La seconda opera presentata sarà un ovale raffigurante “San Martino e il Povero”, realizzata a tempera su seta e contornata da una bordura a filo metallico intrecciato. «Opera ottocentesca firmata, delicatissima da restaurare», aggiunge Miotto, «proprio per il supporto serico che tende a spezzarsi col tempo. La Soprintendenza ne ha giustamente prescritto una sua speciale collocazione». L’evento vedrà gli interventi della restauratrice Sara Grinzato e sarà allietato da un concerto della corale del Duomo. Ingresso libero. (al. ce.)

Video del giorno

Girotto, candidato no vax alle comunali di Padova: progetto di dittatura a tutti gli effetti

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi