Angelica, uccisa da un tumore a 37 anni

Angelica Barbiero

Istruttrice di fitness, abitava a Trebaseleghe. Il male l'aveva colpita sei anni fa

TREBASELEGHE. È morta a 37 anni per un cancro che l’ha aggredita sei anni fa. Angelica Barbiero era un’istruttrice di fitness di Mirano, originaria di Zelarino, molto conosciuta nell’ambiente delle palestre. È spirata martedì mattina alle 5 all’ospedale di Mirano dopo aver combattuto il male con tutte le sue forze. Un lutto che colpisce anche Trebaseleghe poiché Angelica e il compagno Alessio Favaro, che è di Cappelletta di Noale e lì gestisce un ristorante, abitavano da tre anni in via Magellano. Il funerale di Angelica verrà celebrato oggi alle 15 a Cappelletta. «Credo che la piccola chiesa di Cappelletta, e neanche il paese, riuscirà a contenere le tantissime persone che conoscevano e volevano bene ad Angelica», afferma Alessio, «perché lei era conosciuta proprio da tutti».

Alessio e Angelica si erano conosciuti nel 2009. «Ci siamo conosciuti in un bar di Noale» racconta Alessio, «era appassionata di sport ed è sempre stata molto altruista. Da allora non ci siamo più lasciati. Nel 2012 Angelica si è ammalata, ma non ha smesso di fare attività. Solo negli ultimi sei mesi non ce l’ha più fatta per problemi respiratori».


Il viaggio della speranza aveva portato Angelica anche a Milano e in qualche altro centro, ma non c’è stato nulla da fare. Angelica aveva combattuto il male anche fondando con le amiche un gruppo. «L’ha chiamato “Tegoine”, ed era riuscita ad aggregare 200 persone che a maggio parteciperanno a Treviso alla Corsa Rosa, una manifestazione podistica amatoriale per raccogliere i fondi per la lotta contro i tumori. Lei non ci sarà, ma per lei correranno in tanti« conclude Alessio, «e ora vorrei fare un elogio all’oncologia di Mirano, dove sono tutti dei supereroi. Per Angelica non era un ospedale, quando doveva andare lì diceva: “Vado dalle mie amiche così mi sistemano”» (g. a.)

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi