Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Teatro, note e film al femminile per celebrare l’8 marzo

ESTE. L’Estense si conferma sensibile alle celebrazioni dedicate alle donne: due importanti rassegne al femminile sono in partenza con l’approssimarsi della festa dell’8 marzo. La prima è quella del...

ESTE. L’Estense si conferma sensibile alle celebrazioni dedicate alle donne: due importanti rassegne al femminile sono in partenza con l’approssimarsi della festa dell’8 marzo. La prima è quella del Comune di Este, che ha ideato la rassegna “Femminilità”. Dopo l’appuntamento di domenica al Museo Nazionale Atestino, oggi al Farinelli, alle 21, protagonista sarà la musica con il “Concert for woman” organizzato da Studio Camel Music.

Domani, alle 17, in Museo la studiosa Cinzia Tagliaferro rac ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ESTE. L’Estense si conferma sensibile alle celebrazioni dedicate alle donne: due importanti rassegne al femminile sono in partenza con l’approssimarsi della festa dell’8 marzo. La prima è quella del Comune di Este, che ha ideato la rassegna “Femminilità”. Dopo l’appuntamento di domenica al Museo Nazionale Atestino, oggi al Farinelli, alle 21, protagonista sarà la musica con il “Concert for woman” organizzato da Studio Camel Music.

Domani, alle 17, in Museo la studiosa Cinzia Tagliaferro racconterà la storia di Nerka attraverso i reperti custoditi dalla struttura museale. Venerdì 9 nell’ex Vescovile viene proiettato “Histeria” di Tanya Wexler, mentre sabato 10 ai Filodrammatici la Compagnia della’Nguria propone il recital “Donne…e…”. Venerdì 16 altro appuntamento con il cinema all’ex Vescovile ( “Seraphine” di Martin Provost), quindi il 17 si apre la mostra di Raffaella Surian in Pescheria Vecchia. Venerdì 23 ritorna il cinema ( “La regina del deserto” di Werner Herzog), mentre il 24 ai Filodrammatici arrivano le “Donne in Shakespeare” con gli attori della Compagnia Prototeatro. Gli eventi di marzo si chiudono con la domenica di poesia in biblioteca del 25 marzo: ospite d’onore sarà la poetessa e pittrice Nina Nasilli.

Il 6 aprile, all’ex Vescovile, in programma c’è il concerto “Benvenuti a Casa Schumann”, mentre il 7 ai Filodrammatici gli attori di Amor Braque portano in scena “Sta per venire la rivoluzione e non ho niente da mettermi”. Venerdì 13 ancora teatro con “La notte che mia madre uccise mio padre” di Ines Paris e sabato videolettura in sala consigliare dedicata all’artista Marina Abramovic.

Gli ultimi due appuntamenti sono con il teatro: il 14 ai Filodrammatici va in scena “Le cognate” di Michel Tremblay a cura del Teatro delle Ortiche e il 21 aprile, nello stesso teatro, si chiude con lo spettacolo “La festa dei papà” della Compagnia Villa Dolfin Boldù.

“Affido al mondo una parola: donna” è invece il titolo della rassegna voluta dai Comuni di Sant’Elena, Solesino e Granze. Martedì si è tenuto il primo evento a Sant’Elena con la grafologia femminile. Domani alle 21 in sala polivalente a Granze viene proiettato il film “Venuto al mondo” di Sergio Castellitto. Sabato, alle 21 in chiesa a Sant’Elena, c’è il concerto di beneficenza “Il puzzle della vita” con i cori AmaRidiCanta e Nati Liberi. Domenica, alle 18, al Centro anziani Auser di Granze toccherà ad Elena Camon illustrare i benefici delle piante officinali nella cosmesi femminile. E ancora: il 13 marzo (municipio a Sant’Elena) serata sul benessere femminile con Laura Garrone, il 14 (biblioteca di Solesino) incontro dedicato al femminismo, sabato 17 teatro nel centro Al Parco di Solesino con il Teatro Corner e “Ogni 8 minuti”, quindi il 18 marzo si chiude alle 12. 30 con un pranzo in onore delle donne al Centro giovanile di Solesino, con prenotazioni al 333-7061786. (n. c.)