«Uno scempio le potature sui 160 platani di via Valli»

GALZIGNANO TERME. «È uno scempio». In consiglio comunale, gli esponenti di minoranza Andrea Bertazzo e Andrea Menandro non hanno usato mezzi termini per definire l’intervento di potatura di 160...

GALZIGNANO TERME. «È uno scempio». In consiglio comunale, gli esponenti di minoranza Andrea Bertazzo e Andrea Menandro non hanno usato mezzi termini per definire l’intervento di potatura di 160 platani in via Valli di Valsanzibio. «Due anni fa» ha esordito Bertazzo, «il sindaco ci aveva chiesto un parere su come tagliare gli alberi e noi avevamo prodotto una relazione tecnica. Ci sembra che non sia stata recepita dalla maggioranza, perché la ditta incaricata sta intervenendo senza criterio in una strada di straordinaria bellezza». La replica del sindaco Riccardo Masin: «In via Valli si corre ad alta velocità e l’arteria subisce danni causati dai platani. La primavera scorsa sono caduti dei rami e perciò l’intervento è indirizzato a salvaguardare l’incolumità della gente. Della potatura si sta occupando una ditta di Napoli e io nei miei controlli in via Valli non ho rilevato problemi». «È sbagliato tagliare tutta la chioma» insistono i consiglieri, «perché vengono compromesse le radici e le piante diventano instabili. L’albero non avendo più foglie per la fotosintesi deve riorganizzare il suo apparato e spunteranno dei rametti e la chioma non sarà più armoniosa».

Piergiorgio Di Giovanni


Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi